Che bello il parato! Ma come si lava? Ecco il metodo semplice ed efficace per averlo sempre pulito

Avere il parato in casa è davvero meraviglioso, ma come si lava? Capita si sporchi, lo teniamo così? Ecco il metodo semplice ed efficace.

Avere una casa nuova, perfetta, pulita ed in ordine è il sogno di ogni persona. Entrare in una casa che non abbia neanche un graffio al muro sembra un sogno.

parato
Lavare parato – Credit: Adobe-Stock – Mammastyle

Ovviamente non sempre ciò è possibile, o meglio quasi mai. Ogni parete, in ogni camera, per quanto si possa fare attenzione non sarà mai perfetta come appena pitturato: i bambini, gli animali domestici, gli urti con la scopa o altro, insomma chi più ne ha più ne metta, rendono il muro e le pareti un vero e proprio disastro. Molti, per evitare che ciò accada e siano costretti a chiamare sempre il pittore, decidono di mettere il parato al muro, rendendo la casa completamente diversa, ma come si lava quest’ultimo? Vediamo insieme come fare in caso di macchia su di esso.

Il parato in casa è davvero meraviglioso: ecco come bisogna lavarlo in caso di macchie

Il parato è un oggetto che ormai quasi nessuno ha in casa, a meno che non si scelga di proposito e di proprio pugno di attaccarlo alle pareti. Negli anni scorsi, già fino agli anni ’90, era quasi scontato che, nella maggior parte delle case, ve ne fosse almeno uno nelle stanze principali. Solitamente si tendava a mettere nel soggiorno e nelle camere da letto che erano quelle ‘meno sfruttate’, in modo da poterlo mantenere intatto.

Il suo utilizzo era davvero fantastico, evitava la formazione della muffa sulle pareti, era sempre ben pulito ed aveva una fantasia diversa rispetto al resto della casa. Se ci pensate bene oggi bene o male i colori che si scelgono per dipingere le stanze della nostra casa sono quasi sempre gli stessi, sono di tendenza e vengono sfruttati quasi da tutti. Con il parato questo poteva accadere 1 volta su 10, inoltre si poteva scegliere la fantasia adatta alla camera in questione: una con gli animali se si trattava della camera dei bambini, una con le rose se si trattava della camere da letto e così via.

parato
Pulire parato – Credit: Adobe-Stock – Mammastyle

Ma la domanda che sorge spontanea è: come si lava il parato? Ebbene, è un argomento molto delicato, perchè solitamente la carta da parati non è lavabile, a meno che non si scelga una con queste caratteristiche, il che è davvero raro trovarla. Ma se si sceglie quella ‘lavabile’, bisognerà prendere uno strofinaccio, dell’acqua calda e un po’ di sapone liquido per le mani, mescolare il tutto, bagnare un po’ lo strofinaccio, strizzarlo bene e renderlo umido e passarlo sulla macchia in questione. In questo modo la macchia, delicatamente andrà via.

Se invece il parato non è per nessuna ragione al mondo lavabile, allora bisognerà o lasciar la macchia lì dov’è, o cercare di toglierla con un panno umido, ma molto poco, come se fossero salviette imbevute e non strofinare per evitare che si rovini del tutto.