E’ il piatto della tradizione più amato, ma tutti sbagliano un passaggio fondamentale: così la tua Cacio e Pepe sarà imbattibile

E’ il piatto più amato della cucina romana ma tutti sbagliano un passaggio fondamentale: così la tua pasta Cacio e Pepe sarà imbattibile

La cucina italiana, è buona tutta! Diciamo che da Nord a Sud i piatti che la tradizione culinaria ci offre sono una vera esplosione di gusto e di profumo. Piatti tra l’altro ai quali è davvero difficile resistere.

cacio pepe
Spaghetti cacio e Pepe (Credits: Adobe)

Ebbene, protagonista delle nostre tavole spesso e volentieri è proprio uno dei primi piatti appartenenti alla tradizionale cucina romana. Stiamo parlando ovviamente della nostra amatissima pasta Cacio e Pepe. Insieme alla amatriciana ed alla carbonara, questo primo piatto rappresenta uno dei più buoni ed uno tra i più antichi che ancora oggi fa breccia nei nostri cuori e conquista il nostro palato.

In visita nella bella Capitale, questo primo piatto è sicuramente da assaggiare. Sono infatti moltissime le osterie del posto che offrono a prezzi abbordabili questi primi piatti succulenti che non possiamo affatto perdere. La pasta Cacio e Pepe nasce come un piatto che intente ‘inforzare‘ chi la mangia e quindi portarlo a consumare non solo un’abbondante piatto di pasta ma ad accompagnarci insieme anche qualche buon bicchiere di vino, sicuramente più di uno! Un primo piatto fatto di sapori semplici e genuini e che ancora oggi rientra sicuramente nella lista delle bontà più note e buone al mondo. Preparare in casa la pasta cacio e pepe può nascondere però qualche insidia. C’è un passaggio infatti che molti sbagliano e che rovina poi il risultato finale fino a rendere purtroppo il piatto immangiabile, una vera colla. Ti svelo a questo proposito, come renderla imbattibile!

Tutti sbagliano questo passaggio fondamentale: così prepari una pasta Cacio e Pepe indimenticabile

Sapori semplici che derivano da ingredienti altrettanto semplici. Per preparare la pasta Cacio e Pepe come sappiamo abbiamo bisogno di soli due ingredienti, ovvero il Pecorino ed il pepe. Poi certo aggiungere il sale nell’acqua di cottura (ma nemmeno troppo se consideriamo che già il pecorino contribuisce a dare la sua nota salata). Spesso però, accade che in fase di preparazione si commetta un errore che rende il nostro piatto una vera colla! Ma andiamo per gradi. Vediamo tutti i procedimenti per la nostra preparazione.

  • 300g di Spaghetti
  • 200g di Pecorino
  • Pepe q.b
  • Basilico (facoltativo)
cacio pepe
Pasta cacio e pepe cremosa (Credits: Adobe)
  • Procediamo per prima cosa tostando il pepe. Quindi lo riponiamo in una padella antiaderente e lo lasciamo tostare qualche secondo.
  • Da parte invece in una pentola aggiungiamo dell’acqua che portiamo al punto di ebollizione e quando questa bolle, caliamo la pasta al suo interno e la lasciamo cuocere fino a due minuti prima di scolarla.
  • Durante la cottura della pasta, mettiamo da parte in una ciotola da latte o in una tazza dei mestoli di acqua di cottura. Saranno essenziali per rendere il nostro piatto cremoso. Ed è proprio questo il segreto per una pasta cacio e pepe dal gusto delizioso ma soprattutto cremosa! L’acqua di cottura è infatti una grande alleata nella preparazione delle nostre ricette. Ricca di amido, serve ad amalgamare per bene la pasta al condimento formando quella deliziosa cremina che lega per bene il tutto.
  • Quindi, aggiungiamo in una ciotola a parte il pecorino ed a questo uniamo qualche mestolino di acqua di cottura. Con un mestolo mescoliamo per ottenere una crema liscia e senza grumi.
  • Scoliamo la pasta al dente in padella con il pepe tostato, aggiungiamo la crema di pecorino e uniamo altra acqua di cottura. Mescoliamo e lasciamo completare la cottura fin quando il condimento non si sarà leggermente ristretto.
  • Una volta pronta, non ci resta che impiattare, aggiungere una foglia di basilico per terminare l’impiattamento et voilà!