Come capire se qualcuno soffre di depressione: questi sono segnali inequivocabili

Questi segnali sono inequivocabili, se ne riscontri più di uno è molto probabile che si tratti di depressione: ecco cosa bisogna riconoscere. 

La vita frenetica di tutti i giorni, il bisogno di dover fare sempre di più per cercare di far quadrare i conti, mettono a dura prova il nostro organismo, che a lungo andare non riuscirà più a reggere questi ritmi e inizierà a farvi capire che c’è qualcosa che non va. 

segnali depressione
Riconoscere la depressione. Credit: Adobe-Stock

Uno dei fenomeni più comuni, che colpisce più persone di quanto si possa immaginare, è la depressione. Questa patologia, che secondi alcuni studi colpisce maggiormente le donne rispetto agli uomini, molto spesso agisce in maniera subdola e non sempre si ha la consapevolezza di soffrirne. In alcuni casi infatti, i ‘sintomi’ sono così blandi dall’essere confusi con semplice stanchezza e spossatezza. Ecco perché se si ha solo il minimo dubbio, è sempre importantissimi parlarne al proprio medico di fiducia, che saprò ascoltarvi e consigliarvi la strada da intraprendere. 

Se non sai se soffre di depressione tieni sott’occhi questi segnali: sono inequivocabili 

Quando si parla di depressione si dovrà prestare sempre la massima attenzione, è un argomento così ampio e delicato, che molto spesso si corre il rischio di dire cose sbagliate o non del tutto veritiere. Prima di fare una diagnosi che stabilisca di avere questa patologia, saranno varie le cose da fare e sicuramente fidarsi del proprio medico è una di quelle.  

segnali depressione
Depressione. Credit: Adobe-Stock

Con il termine depressione, si va ad indicare uno stato emotivo molto instabile, umore spesso triste, facile irritabilità e una mancanza di concentrazione 

Da questi primi ‘sintomi’ ci si potrà rendere conto che c’è qualcosa che non va e di conseguenza potrete iniziare a valutare l’idea di parlarne con qualcuno di competente.  

Ma oltre a questi primi segnali, ci sono altre cose da osservare e che messe insieme daranno vita ad un quadro più chiaro e completo. 

Altri segnali che possono essere un campanello d’allarme sono ad esempio l’incapacità di prendere anche decisioni facili, difficoltà di memoria.  

Inoltre si arriverà al punto in cui ci si incolperà anche per le cose più futili, avere la continua sensazione di essere fuori posto e di non essere adeguato a nessuna circostanza e situazione. 

Anche le cose fatte con passione fino ad ora verranno messe da parte e anche la voglia di passare del tempo con gli altri potrebbe passare del tutto 

Poi arriveranno dei veri e proprio malesseri fisici, come ad esempio la stanchezza cronica, la spossatezza, mal di testa perenne e anche la voglia di mangiare poco o troppo 

Ovviamente anche il sonno risentirà di questo stato, che potrà subire dei netti cambiamenti. Si arriverà infatti a dormire o più del solito o quasi a non dormire del tutto 

Ovviamente questo nostro articolo vuole essere un semplice modo per aiutarvi a riconoscere i primi disturbi che potrebbero ricondurre alla depressione e in nessun modo vogliamo fare autodiagnosi o sostituirci al vostro medico di fiducia. Per questo, se avete il sospetto che voi o un vostro caro possa soffrire di depressione, rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia, che sulla base di tutti gli elementi potrà farvi la giusta diagnosi.