Carenza di sonno: cosa succede al nostro corpo se non dormiamo abbastanza

Carenza di sonno: dormire male e non dormire abbastanza ha delle determinate conseguenze sul nostro corpo, ecco cosa succede!

Dopo una lunga e faticosa oltre che impegnativa giornata non desideriamo altro che coricarci a letto e lasciarci andare tra le braccia di Morfeo. Come si dice? Un sonno restauratore mette tutto al proprio posto.

carenza di sonno
Carenza di sonno (Credits: Adobe)

Ed è proprio così. Quando dormiamo, il nostro corpo e la nostra mente si rilassano. Il nostro cervello ha la possibilità di eliminare tutto quelle informazioni accumulate durante il giorno ed ecco che dopo in media 6-7 ore, siamo pronti per affrontare una nuova giornata carica di impegni. Dormire male però, ci affatica e non rende migliori le cose. La carenza di sonno è però un disturbo che può portare diverse conseguenze ed apportare modifiche al nostro organismo ed alla nostra mente. Ma cosa succede più nel dettaglio quando dormiamo male?

Carenza di sonno, cosa succede al nostro corpo quando dormiamo male

Le conseguenze della mancanza di sonno si riversano ahimè sul fisico e sul nostro cervello. Soffrire di insonnia è una vera e propria problematica che a lungo andare ha un impatto particolarmente negativo su di noi. Cosa succede in particolare quando dormiamo poco e male?

carenza di sonno
Carenza di sonno (Credits: Adobe(

Innanzitutto avvertiamo una enorme stanchezza fisica ed una conseguente mancanza di concentrazione nelle attività che alle quali quotidianamente ci dedichiamo. Ci trasciniamo da un’abituale attività all’altra perdendo poco a poco di vitalità. La carenza di sonno che può derivare da particolari livelli di stress, cattiva digestione o magari come in questa bollente stagione da temperature fin troppo elevate, da così inizio ad una parabola discendente. E’ coinvolto di conseguenza anche l’umore, che comincia a risentire della nostra frustrazione dovuta al mancato e sano riposo. Diventiamo di conseguenza irascibili, per non parlare dell’insorgenza del mal di testa o nei casi peggiori di una particolare forma di emicrania.

I dolori fisici poi, cominciano a sorgere e ad essere piuttosto invalidanti. Pensiamo al mal di schiena, all’infiammazione della cervicale. Insomma le conseguenze di questo ‘disturbo’ sono fin troppe e davvero elevate. Possiamo però aiutarci con dei semplici rimedi naturali in grado di favorire il sonno. Come? E’ semplice, a tavola.

Cosa mangiare o bere per conciliare il sonno

Alcuni alimenti sono super consigliati per conciliare il sonno. Tra questi non possono mancare pane e pasta ma anche in particolare frutta e cereali, come banane e fiocchi d’avena. Anche la frutta secca, in particolare le mandorle possono essere un valido aiuto.  Un cubetto di cioccolato prima di dormire è una deliziosa coccola per il palato ed inoltre ci aiuta ad essere più rilassati ed a favorire il sonno.

Evitiamo invece almeno 3h prima di coricarci di consumare alimenti ricchi di grassi saturi, di consumare caffeina ed alcolici oltre che latticini e cibi fritti.