E se per pranzo unissimo pesce spada e pasta? Un primo da leccarsi i baffi

Hai mai pensato di preparare un pranzo super gustoso? Basta unire pesce spada e pasta e preparerai un primo da leccarsi i baffi.

Quando pensiamo a cosa cucinare per il pranzo, in questo periodo e in queste giornate così roventi, altro non possiamo fare che pensare ad un piatto fresco e genuino che possa rallegrarci la giornata e la possa rendere perfetta.

leccarsi i baffi
Piatto da leccarsi i baffi – Credits: Adobe Stock

E quindi perchè non unire due ingredienti davvero favolosi per creare un primo da leccarsi i baffi? Parliamo del pesce spada e della pasta: entrambi molto amati dagli italiani; se uniti insieme poi, non vi dico che goduria! Vediamo allora di cosa abbiamo bisogno per realizzare questo magnifico piatto.

Pesce spada e pasta: un primo da leccarsi i baffi, sarà meraviglioso!

Il piatto che vogliamo farvi preparare oggi è a base di pesce spada, un pesce che viene adoperato spesso per tanti piatti favolosi ed è gustosissimo. Unito alla pasta poi può dar vita a qualcosa di veramente straordinario. Per realizzarlo abbiamo bisogno di:

  1. 300 gr di rigatoni
  2. 400 gr di pesce spada (preferibilmente tagliato a fette)
  3. 1 melanzana
  4. basilico
  5. sale
  6. pepe
  7. olio evo
  8. 300 gr di pomodori pelati o passata di pomodoro (a seconda del vostro gusto personale)
  9. olio di semi di girasole
  10. 1/2 cipolla bianca
  11. un bicchiere di vino bianco
leccarsi i baffi
Primo piatto da leccarsi i baffi – Credits: Adobe Stock

Iniziamo lavando per bene le melanzane ed eliminando le due estremità, tagliando così anche il picciolo che si trova all’inizio. Tagliamo la melanzana prima a strisce belle grandi e poi a dadini, mettiamole da parte ed intanto prepariamo una padella con dell’olio bollente. Aspettiamo che raggiunga la temperatura ideale e versiamo al suo interno le melanzane per farle cuocere; appena le vedremo diventare dorate, alziamole con una schiumarola e appoggiamole in un piatto con sotto della carta assorbente in modo che venga eliminato l’olio in eccesso.

Da parte tagliamo il pesce spada a dadini, un po’ come abbiamo fatto con le melanzane, e mettiamolo in una padella con dell’olio evo e la cipolla tritata finemente. Aggiungiamo i pelati altrettanto tristati in modo sottile o la passata, in base a quello che desideriamo. Lasciamo cuocere per circa 10 minuti, sfumiamo con il vino bianco e aggiungiamo le melanzane. Continuiamo con la cottura mentre da parte mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua, salata, dove andremo a cuocere la pasta.

Non appena questa sarà pronta la scoliamo e caliamo nella pentola in cui c’è il pesce spada, le melanzane e così via; mescoliamo con un cucchiaio in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino e riempiamo i piatti con questo composto. Serviamo in tavola e mangiamo: sarà un piatto davvero delizioso, fresco e leggero, che vi farà sentire sazi e contenti dopo poco. Provatelo subito, perchè non ne resterete delusi.