Bere caffè è davvero un rito ‘magico’, ma se vuoi averlo perfetto occhio a questi 5 errori da non fare mai

Per un caffè perfetto come quello del bar, dovrai assolutamente evitare di commettere questi errori: soltanto così lo farai a regola d’arte. 

Alzi la mano chi la mattina non carbura se prima non sorseggia una tazzina di caffè! Un vero e proprio rito sacro, da svolgere in religioso silenzio e soltanto dopo aver finito l’ultima goccia si potrà iniziare ufficialmente la giornata.

caffè perfetto
Avere caffè perfetto. Credit: Adobe-Stock

Se dopo tantissimi anni e una lista lunghissima di rivali, il caffè è ancora al primo posto tra le bevande più consumate in tutto il mondo un motivo ci sarà. Che sia lungo, ristretto, decaffeinato, macchiato o altro ancora poco importa, ciò che realmente conta sarà il uso incredibile profumo e aroma, che si sprigionerà in tutta casa non appena lo inizieremo a preparare. Inoltre, se non volete rinunciare al suo sapore nemmeno con questo caldo, sappiate che lo potrete preparare anche in versione fredda, proprio come vi abbiamo proposto noi qualche giorno fa.

Per un caffè perfetto come al bare sono questi gli errori da non fare

Che sia a prima mattina, dopo pranzo o a metà pomeriggio, il caffè ci accompagnerà nei vari nostri momenti della giornata. C’è chi preferirà prenderlo solo al bare e chi invece riterrà opportuno farlo solo a casa usando la classica moka. Se però vi è capitato di restare delusi dal risultato e di aver ottenuto un caffè poco saporito, sappiate che esistono alcune regole fondamentali affinché venga perfetto.

caffè perfetto
Caffè delizioso. Credit. Adobe-Stock

Anche se preparare un caffè può sembrare cosa da niente, in realtà ha delle regole ben precise che devono essere rispettate. In questo modo potrete preservare tutto il suo naturale sapore e il suo inconfondibile aroma. Ecco perché ci sono degli errori da non fare assolutamente, se desiderate un caffè buono come quello del bar.

La prima cosa da sapere, è che anche il caffè deve essere conservato in modo perfetto. Riponetelo sempre in un contenitore con chiusura ermetica e lasciatelo in un luogo fresco e asciutto. Inoltre, se vi è capitato di trovare una busta di caffè ancora chiusa ma molliccia, non usatela, il caffè avrà perso il suo sottovuoto e di conseguenza non avrà più il sapore originale.

Anche l’acqua dovrà essere scelta con cura, quella del rubinetto andrà benissimo a patto però che sia priva di cloro e sia ovviamente potabile, se così non fosse andrà bene qualsiasi acqua naturale in bottiglia.

Altro errore molto comune è quello di pressare il caffè una volta messo nell’imbuto. Non dovrà mai essere fatto, lasciate il caffè libero e vedrete come il sapore cambierà.

Infine, ma non per importanza, mai lavare la moka con il sapone o in lavastoviglie, soprattutto quelle in alluminio avranno bisogno soltanto di una passata sotto acqua corrente e tornerà subito pronta all’uso. Lasciatela asciugare all’aria aperta e non riponetela ancora bagnata.