Cosa puoi fare se si sono rotte le doghe del tuo letto: trucco infallibile

0
2
doghe rotte
Riparare le doghe rotte sarà un giochetto da ragazzi se farai così. Credit: Adobe-Stock

Le doghe del tuo letto si sono rotte? Non pensare che non ci sia soluzione, perché basterà questo semplice trucchetto per ripararle. 

A differenza di una volta in cui il materasso veniva poggiato su quelle durissime reti in metallo, adesso ci ritroveremo ad avere delle comodissime doghe in legno, che oltre ad essere meno dure, accompagneranno la forma che assumerà il materasso sotto il nostro peso.

doghe rotte
Riparare le doghe rotte sarà un giochetto da ragazzi se farai così. Credit: Adobe-Stock

Le doghe in legno che troveremo sotto il nostro letto, seppur decisamente più comode, saranno anche più delicate rispetto alla classica rete di ferro che usavano le nostre nonne. Proprio per questo con il passare del tempo, si potrebbe verificare una lesione sulla loro superfice, che a lungo andare le porterà direttamente a spezzarsi. Se questo accade come bisogna comportarsi? Sarà possibile ripararle, oppure ci dobbiamo rassegnare e cambiarle direttamente?

Le doghe in legno del letto si sono rotte? Così torneranno come nuove

Sarà capitato almeno una volta nella vita di sentire un rumore strano tra le doghe del vostro letto e di ritrovarne almeno un paio spezzate. Se fino ad ora tutto questo vi ha messo di cattivo umore e vi ha costretto a cambiarle direttamente, sappiate che da oggi non accadrà più. Grazie a questo semplice trucchetto, anche quelle più malconce torneranno come nuove.

doghe rotte
Ecco come riparare le doghe rotte del letto. Credit: Adobe-Stock

Se anche le vostre doghe si sono rotte, sappiate che basterà davvero poco per ripararle. Ecco come dovrete procedere:

  1. Senza toccarla con le dita, fate passare della colla tra la parte rotta delle vostre doghe, continuate fin quando non vedrete che il legno non ne assorbirà più;
  2. Fate aderire bene le due parti e usando dei vecchi pezzi di stoffa o di cotone, create una vera e propria fasciatura ben stretta;
  3. Lasciate assestare il tutto per circa 5 ore;
  4. Passato questo tempo togliete la fascia e incollate in corrispondenza del taglio una placchetta di metallo e lasciate asciugare per un paio d’ore;
  5. Ora non vi resta che prendere del nastro da imballaggio, come quello che si usa per i pacchi, e creare un paio di giri ben stretti intorno alle doghe;
  6. Ed ecco che il danno è stato riparato.