Meteo, il vero caldo non è ancora arrivato: quando toccheremo il picco massimo e quanti gradi ci saranno

Il picco massimo del caldo purtroppo non è ancora arrivato: ecco le previsioni Meteo della prossima settimana

Se qualche programma Meteo in tv aveva preannunciato un’ondata di aria fresca all’inizio della settimana che ci attende, purtroppo dovrà ricredersi e ritirare le previsioni: secondo tutti i satelliti e i meteorologi più esperti infatti, quello che sembrava essere il picco massimo del 28 e 29 giugno è solo un’anticipazione di ciò che vivremo per tutto i resto della settimana.

caldo picco massimo meteo
Previsioni preoccupanti per il meteo della prossima settimana: massima allerta!
Credits_adobestock

Avevamo già visto temperature preoccupanti per la settimana ormai terminata, eppure l’allarme non cessa, anzi, il caldo vedrà il suo picco più alto proprio nei primi giorni a venire. Sembra quindi che un’ondata africana si stia rapidamente spostando verso l’Italia e che colpirà dapprima il Settentrione per poi protrarsi sino al Sud più profondo. Ma quali saranno i giorni in cui prestare massima attenzione?

Picco massimo di caldo nella prossima settimana: ecco le previsioni meteo più affidabili

Sembra proprio che ciò che si prospettava come picco massimo nella settimana ormai volta al termine sia solo un assaggio del caldo tropicale che soffriremo in quella entrante: difatti una perturbazione africana colpirà sia i primi giorni della settimana sia gli ultimi, con cifre ancor più preoccupanti rispetto a quelle già segnate sul termometro. Infatti martedì 5 e mercoledì 6 saranno con ogni probabilità i giorni più preoccupanti in assoluto, con picchi di temperatura pari a 37° per il Nord e oltre i 40° in tutto il Centro/Sud.

meteo caldo
Ricordiamo di idratarsi spesso con acqua e sali minerali
Credits_adobestock

Ciò che inoltre sembra preoccupante sarà ancor di più la scarsa ventilazione diurna, che creerà non pochi disagi, con un aumento del tasso di umidità notturno pari all’80%. I temporali di calore potranno ricoprire tutte le masse alpine e prealpine. Da giovedì 7 invece, qualcosa potrebbe iniziare a cambiare. Probabilmente l’ondata di calore inizierà a lasciare il posto ad una perturbazione atlantica, che rinfrescherà notevolmente l’aria facendo calare le temperature sul termometro.

Parliamo comunque di cifre alte, tuttavia non preoccupanti come i 40° del Sud. Tra venerdì e domenica infatti potremo trovare 28°/30° nelle regioni del Centro/Nord e 32°/34° per il Sud. La perturbazione appena descritta comunque partirà la sua discesa dal Nord, spostandosi verso il Centro per poi arrivare solo nel tardo weekend nelle Isole, compresa la Sardegna.