Esiste la dieta del gelato: non ci crederai ma è così, ecco in cosa consiste

Ebbene sì, la dieta del gelato esiste, è fresca e golosa: ma funziona davvero? Scopriamo insieme i pro e i contro di questo regime alimentare!

Verdure, pochi carboidrati, tanto pesce, due volte a settimana carne rossa e poi molta frutta e fibre: questo di norma prevede una dieta fai da te, in cui magari non siamo del tutto ignoranti in materia di alimentazione, ma non abbiamo neppure quel grado di formazione consapevole da poterci garantire un nutrimento sano e soprattutto furbo. Solitamente queste diete vedono un apporto calorico molto basso, di circa 1200 calorie giornaliere, tipiche di chi vuole perdere in poco tempo peso, soprattutto quando bisogna far fronte alla prova costume.

dieta del gelato
Si può dimagrire mangiando il gelato? Ecco la risposta alle vostre domande!
Credits_adobestock

Tra le tante diete presenti nel mondo, alcune più legate alle tendenze che al risultato veritiero, ne troviamo una chiamata dieta del gelato. Prevede la sostituzione di un pasto con una vera e propria dose di gelato al cioccolato, alla crema o alla frutta. Molti giurano di avere perso chili in poco tempo, ma funziona davvero? Quali sono i pro e i contro? Scopriamoli subito insieme!

Ti presentiamo la dieta del gelato: fresca e golosa sì, ma funzionerà davvero?

In passato avevamo già visto alcune diete, come quella del melone, quella del limone oppure del riso. Ne esistono davvero un’infinità, ma la maggior parte di queste non dovrebbero essere seguite senza un controllo medico specializzato. Raccomandiamo sempre di chiedere un consulto al nutrizionista o al dietologo prima di scegliere la via del faidate. In questa categoria infatti rientra la dieta del gelato, che prevede la sostituzione di un pasto con una coppetta di gelato con base di latte o panna e zucchero. Ma in cosa consiste?

dieta del gelato
Sarebbe opportuno scegliere sempre di consumare un gelato artigianale o fatto in casa rispetto a quelli del supermercato ricchi di conservanti e coloranti!
Credits_adobestock

Gazzetta.it riporta quella che potrebbe essere una giornata tipo della dieta e vediamo come detto un apporto calorico di circa 1100/1200 calorie. Si inizia con una colazione a base di latte, fette biscottate e un frutto come spuntino per poi sostituire il classico pasto con una coppetta di gelato in crema a scelta. Come merenda si può optare per un ghiacciolo o un frozen yogurt, mentre a cena introdurremo le proteine derivanti dalla carne, dal pesce, dalle uova o dai formaggi, seguite da un contorno di verdura povero di condimenti grassi. 

Arriviamo quindi alla fatidica domanda: questa dieta funziona? La risposta alla domanda potrebbe essere sì, considerando che si tratta di un regime alimentare con calorie contenute e minime, tuttavia non può essere seguita per troppo tempo, anzi, solo per un periodo limitato poiché sbilanciata negli zuccheri, nelle fibre e nelle proteine. Le basse calorie tendono ad intaccare la massa magra e a lasciare perennemente la sensazione di fame. Pertanto, l’idea di sostituire ogni tanto il pranzo con un gelato, specialmente quando siamo al mare, non è sbagliato. Ma seguire questa dieta per un periodo indefinito potrebbe solo farci ottenere l’effetto contrario. Raccomandiamo nuovamente di affidarvi a seri professionisti del settore che potranno costruire per voi un regime alimentare adeguato e sano!