Hai rotto un vaso di coccio? Non gettarlo: diventerà l’attrazione più bella del tuo giardino

Se hai rotto un classico vaso di coccio, aspetta a gettarlo: diventerà l’attrazione più bella del tuo giardino, ti svelo subito come fare!

Un momento di distrazione può capitare a tutti. Purtroppo però qualche piccolo incidente poi succede e possiamo improvvisamente dover fare i conti con un oggetto rotto o danneggiato. Ammettiamolo, a chi non è caduto mai un vaso di terracotta durante l’operazione di pulizia del giardino? Il materiale è molto fragile, pertanto la possibilità che si spezzi in mille pezzi è davvero molto alta.

vaso di coccio
Ricicla il tuo vaso rotto in questo modo, vedrai che spettacolo!
Credits_adobestock

Tuttavia, a volte il vaso può solo dividersi a metà oppure spaccarsi in modo irregolare. Non possiamo certamente più utilizzarlo per piantare le nostre piantine, eppure non è detta l’ultima parola. Se vi dicessimo che con un pizzico di fantasia potrà diventare un oggetto d’arredamento per esterni davvero bello? Sarà l’attrazione più bella di tutto il tuo giardino!

Non gettare quel vaso di coccio rotto: ti insegno come trasformarlo in un oggetto meraviglioso!

Certo, potreste dire voi, cosa ci vuole a comprare un nuovo vaso che già di base costa pochissimi euro? La vostra domanda non avrebbe alcun torto, eppure l’arte del riciclo di permette di poter sfruttare ancora qualche oggetto rotto, trasformandolo tra l’altro in una vera chicca sfiziosa d’arredamento. Se il vostro vaso di coccio è solo rotto, ma non spaccato del tutto a metà, possiamo creare dei veri e propri piccoli villaggi da piazzare in giardino, creando una sorta di mondo parallelo che piacerà molto sia ai bambini, sia ai nostri amici ogni qualvolta verranno a trovarci. Ma nello specifico cosa bisogna fare?

riciclare vaso di coccio
Utilizzate anche i vasi grandi da albero per creare fantastici piccoli mondi!
Credits_adobestock

Ci servirà prima di tutto della terra vera: riempiamo il vaso fin quando la rottura ce lo permetterà per poi piazzare sulla superficie qualche casetta finta degli gnomi oppure di fatine. Questi oggettini possiamo trovarli a pochi euro nei negozi specializzati per giardinaggio, tuttavia in qualche ferramenta fornita è possibile trovare una sezione completamente dedicata. Recuperiamo anche qualche piantina finta e fiorellino, piazzando la prima in superficie creando una montagnetta con la terra, sistemando qualche fiorellino invece alla base.

Se abbiamo un’aiuola piuttosto grande possiamo sistemare qualche tronchetto di varie altezze e creare una vera composizione, poggiando a terra qualche vaso piccolino, mentre su ogni base i vasi più grandi decorati. Queste ovviamente sono solo delle piccole guide, ma voi potrete sbizzarrire la fantasia creando di volta in volta scenari e ambientazioni diversi. Non vi resta che esprimere voi stessi, il vostro giardino sarà meraviglioso!