Sono da piantare in estate e da godere tutto l’anno: queste piante saranno super eleganti

Pianta queste graziose piante all’inizio dell’estate: saranno sfiziosissime tutto l’anno e il tuo balcone si riempirà di incredibili colori!

Sembra davvero impossibile vivere uno spazio esterno, piccolo o grande che sia, senza qualche piantina ricca di fiori e di colori. L’estate è il momento perfetto per inaugurare gli aperitivi in giardino, in terrazza e perché no, anche un bel balcone grande che possa accogliere qualche amico. Ovviamente ringhiere, davanzali e muretti possono ospitare diverse tipologie di piante, alcune però non resistono alle alte temperature o ai raggi solari forti e persistenti.

piante per l'estate
Ecco le piante che in quest’estate ti regaleranno colori e profumi intensi!
Credits_oixabay

Altre invece sono propriamente adatte al clima torrido e afoso, si possono piantare adesso all’inizio dell’estate per averle rigogliose dopo circa 1/2 mesi, godendole quindi anche per il resto dell’anno. Pratiche, facili da coltivare e adatte anche a chi di pollice verde non ne conosce neppure il colore. Scopriamo insieme quali piante saranno perfette per l’estate 2022!

Ecco le piante perfette da piantare in estate: renderanno il tuo spazio esterno grazioso e allegro

Ve lo assicuriamo, le piantine di cui vogliamo parlarvi oggi sono davvero belle, graziose, riempiranno i nostri spazi esterni di allegria e inoltre sono molto facili da coltivare. Non bisogna quindi essere dei grandi esperti nell’arte del giardinaggio, basta affidarsi ad un professionista esperto che possa consigliarci la tipologia di terreno e fertilizzante da utilizzare e che magari possa venderci alcuni attrezzi tipici per la coltivazione delle piante. Ma quali sono queste piante da piantare proprio all’inizio dell’estate?

cura delle begonie
Credits_pixabay
  • Begonie: definita una pianta perenne, la pianta delle begonie resiste moltissimo alle alte temperature, alla siccità ed inoltre le sue infiorescenze sono estremamente delicate e graziose. Le foglie sono cuoriformi e possono sfumare dal verde al bordeaux, mentre i fiori dai petali lisci e grandi presentano nuance del rosso, dell’arancione, del bianco e del corallo. Per coltivarla basta scegliere un vaso ampio e nel periodo di infiorescenza tenere la pianta in un luogo a mezz’ombra, con una porzione di luce, ma mai diretta, annaffiandola quando il terriccio inizia a seccare.
  • Gerani: i fiori per eccellenza della primavera e dell’estate, la pianta riesce a mantenersi fresca anche durante i periodi più caldi, tuttavia dovrà essere innaffiata con regolarità e rinvasata agli inizi di ogni primavera per permettere alle radici di rinforzarsi. Il terriccio consigliato dovrà essere umido e unito alla torba, concimato spesso durante l’estate e bagnato ogni qualvolta la superficie diventi secca.
  • Ortensie: pianta dai fiori circolari delicatissimi e colorati, è perfetta da piantare in giardino, lungo i viottoli d’ingresso, nelle aiuole al di sotto di alberi oppure semplicemente in vaso. Le ortensie resistono particolarmente al Sole e alle alte temperature, basta curare l’annaffiatura che dovrà essere regolare, con un terriccio ben nutriente e concimato con regolarità. Questa pianta, se ben curata, può produrre fiori sino ad autunno inoltrato, concedendo ai nostri ambienti esterni ancora un po’ dell’estate che presto terminerà!