Tempo di pomodori: coltivali in casa tua con questi piccoli suggerimenti

Sei pronta a coltivare i pomodori in casa? Riuscirai a farlo in pochissimo tempo se utilizzerai questi piccoli suggerimenti: ecco in che modo.

A chi non piacciono i pomodori? Forse tra i migliori ortaggi in commercio, possono essere utilizzati in qualsiasi modo si voglia. Come contorno, per creare un buonissimo sugo o semplicemente per condire un’insalatona ricca. Sono da comprare sempre al supermercato e se si vuole averli sempre pronti e freschi dovremmo preferire il fruttivendolo.

piantina
Potrai finalmente creare la tua piantina di pomodori in casa servendoti solo di questi piccoli suggerimenti: sarà perfetta – Credits: Adobe Stock

Ma se vi dicessi che si possono coltivare anche in casa? Ecco come poterlo fare seguendo questi piccoli suggerimenti.

Finalmente potrai coltivare una pianta di pomodoro in casa: ecco come con questi piccoli suggerimenti

Le piante di pomodoro, come tutte le piante, hanno bisogno delle loro cure. Vediamo allora come possiamo fare per coltivarne una in casa ed avere pomodori pronti e freschi per ogni occasione.

La prima cosa da sapere è il periodo in cui dobbiamo coltivare la nostra piantina. L’ideale è il periodo primaverile quando le giornate iniziano ad allungarsi, garantendo la presenza di maggiori ore di sole che è ciò di cui ha bisogno questa pianata. Assicurati di ciò, possiamo procedere alla sua coltivazione.

piantina
Sarà meraviglioso piantare questo semino nel terreno: la tua pianta sarà rigogliosa – Credits: Adobe Stock

Avremo bisogno di:

  • semi, vaso, terriccio (magari con argilla e sabbia) e guanti in modo da poter iniziare al meglio la nostra coltivazione;
  • scegliamo il momento giusto per piantare questi semi e solitamente si protende verso la sera, in cui non c’è luce e caldo, in modo da garantire freschezza al terreno;
  • mettiamo uno strato di argilla sul fondo del vaso in modo da garantire un maggiore drenaggio della pianta (ci vorrebbe spesso questo mix di argilla e terreno);
  • riempiamo il vaso con terriccio, argilla e sabbia e facciamo un buco al centro non profondissimo in cui andremo a mettere i semi;
  • ricopriamo con altro terreno ed innaffiamo con abbondante acqua;
  • ogni sera, è preferibile farlo sempre alla stessa ora, andiamo ad innaffiare la nostra pianta in modo da lasciarla sempre idratata e vedremo che dopo circa 10 giorni inizierà a spuntare la nostra piantina che porterà il risultato sperato.