L’insalata confezionata va lavata? Facciamo finalmente chiarezza

È corretto lavare l’insalata confezionata prima di usarla? La risposta non è ovvia come sembra: guarda cosa abbiamo scoperto.

Da sempre l’insalata è uno tra gli alimenti più consumati in assoluto. Fresca, leggera e soprattutto ricca di sapore, si adatta perfettamente ad ogni tipo di alimentazione e ci permette di assumere la giusta quantità di sali minerali, vitamine e tanto altro ancora.

insalata confezionata
Lavi anche tu l’insalata confezionata? Dovresti sapere questo allora. Credit: Adobe-Stock

Le varietà d’insalata sono davvero tantissime. A partire dalla classica lattuga, perfetta per preparare piatti freschi e saporiti. Fino ad arrivare a quella riccia o a quella romana, che possono essere utilizzate anche calde. Nonostante la facile reperibilità, sono sempre di più le persone che decidono di acquistare le insalate già confezionate. Quelle che tutti possiamo trovare nel banco frigo e che sono già pronte per essere utilizzate. Perfette soprattutto quando si ha poco tempo e si cerca qualcosa di veloce da preparare.

È corretto lavare l’insalata confezionata? C’è qualcosa che dovresti sapere

Nonostante i costi lievemente più alti rispetto alla classica insalata, quelle in busta risultano essere la preferenza di molti. Anche in questo caso esistono tantissime varietà. Troverete la versione con un solo tipi d’insalata, oppure quelle contenenti un mix. Tutte pronte all’uso e in pochi minuti.

insalata confezionata
L’insalata confezionata bisogna lavarla? La risposta non è poi così ovvia. Credit: Adobe-Stock

Una volta acquistata l’insalata confezionate, ci porremo tutti la stessa domanda, ossia se avrà bisogno di essere lavata oppure può essere consumata così com’è. Ma la risposta corretta non è poi così ovvia come sembra.

La prima cosa che bisogna sapere, è che tutti i tipi di insalata in busta, vengono definiti ‘alimenti di quarta gamma’, ossia alimenti confezionati e pronti all’uso. Questa tipologia, viene coltivata e confezionata seguendo regole ben precise e molto ferree. Il tutto verrà fatto in ambienti sterili e senza mai spezzare la catena del freddo.

Una volta che l’insalata sarà stata raccolta, verrà lavata numerose volte con acqua potabile e usando particolari disinfettanti. Poi verrà imbustata ed infine trasportata in camion refrigerati e poi consegnati nei vari punti vendita.

Detto questo, consumare un’insalata imbustata senza lavarla non ‘dovrebbe’ provocare alcun pericolo, ma siccome in questi casi la prudenza non è mai troppa, una passata veloce sotto acqua corrente sarebbe sempre opportuno farla.