Neanche immagini cosa puoi fare con i cestini di ricotta: non li butterai mai più via

Riutilizza i classici cestini di ricotta in plastica così: otterrai qualcosa di incredibilmente elegante e perfetto per il tuo salotto!

Cari amici di Mammastyle, chi ci segue da tanto dovrebbe ormai saperlo di quanto a tutta la redazione piaccia spesso trovare modi alternativi per riciclare dei classici oggettini che solitamente, dopo il loro utilizzo, vengono gettati. Contenitori, vecchie bottiglie, tutto questo può in realtà trovare una nuova vita, vedendo una trasformazione radicale. Oggi pertanto vogliamo proporvi un’idea di riciclo geniale basandoci semplicemente sull’uso dei classici cestini della ricotta, solitamente in plastica.

riciclare cestini ricotta
Ecco un metodo alternativo per riutilizzare il cestino di ricotta avanzato!
Credits_adobestock

Non solo ricotta, ma anche formaggio spalmabile o gelato, purché abbiamo una forma circolare ed una capienza di almeno 20 cm. Se vi dicessimo che proprio con questi cestinetti potremo realizzare un simpatico alberello finto da utilizzare come centrotavola? Sarà davvero elegante! Ecco l’occorrente per realizzarlo in poche mosse:

  • 1 cestino avanzato di ricotta;
  • 1 bottiglia di plastica;
  • Fogli di carta assorbente;
  • Colori acrilici assortiti;
  • Spugna per fioristi;
  • Fiori finti a piacere;
  • Foglie finte;
  • 1 ramo grosso;
  • Colla a caldo;

Trasforma i cestini di ricotta in plastica in un simpatico alberello: sarà un centrotavola pazzesco

A volte basta solo un pizzico di ingegno per poter riciclare e trasformare alcuni oggetti avanzati che, altrimenti, andrebbero gettati nei bidoni della raccolta differenziata. La plastica è un materiale piuttosto resistente e spesso la troviamo come materiale principale nella realizzazione di vaschette per il gelato, di creme spalmabili o come contenitori di formaggi e uova. Ma se vi dicessimo che oggi, partendo da un cestino di ricotta avanzato potremo creare un alberello finto davvero grazioso? Ecco i passaggi da seguire per realizzarlo

cestini di ricotta
Seguendo lo stesso metodo potremo creare dei vasi in cui piantare delle piantine grasse finte!
Credits_adobestock
  • Iniziamo dalla pulizia del cestino: sgrassiamolo a dovere con sapone per piatti eliminando eventualmente etichette di carta esterne con un po’ di aceto caldo. Asciughiamolo completamente per poi spalmare sull’esterno della colla vinilica forte.
  • Riduciamo a brandelli alcuni fogli di carta assorbente, poggiamoli sul cestinetto per poi spalmare nuovamente la colla. Proseguiamo in questo modo formando circa 3/4 strati, questo permetterà al cestino di risultare molto più resistente e rigido. Quando sarà completamente asciutto potremo decorare il vaso del nostro futuro alberello con motivi a mosaico oppure in base a ciò che vorrà ispirare la nostra fantasia.
  • Mentre la mano di colore del cestino asciugherà, tagliamo la bottiglia di plastica a metà con un taglierino, rifiliamo i bordi e conserviamo esclusivamente la parte del collo, ottenendo una sorta di coppetta. Infiliamo una delle estremità del ramo di legno all’interno della bocca della bottiglia per poi fissare con colla a caldo, decorando esternamente con un nastrino.
  • Inseriamo sia all’interno della coppetta ottenuta con la bottiglia, sia all’interno del cestino la spugna per fioristi, creando uno strato compatto e omogeneo. Infiliamo l’altra estremità del ramo all’interno della spugna nel cestino. Aiutandoci con altra colla a caldo, incolliamo sull’esterno della coppetta i fiori e foglie finti, creando una sorta di palla di fiori. Sulla parte aperta basterà incastrare i fiori nella spugna precedentemente inserita, mentre alla base del ramo nel vaso, inseriamo foglie o elementi decorativi a piacere.
  • Voilà! Il nostro alberello finto è pronto per essere sistemato al centro del tavolo del salotto oppure su di un tavolino, per abbellire il nostro angolo da cocktail o da tè. Personalizziamolo come meglio crediamo!