Arriva il tempo di scegliere le creme solari: il trucco per riconoscere le migliori sul mercato

Scegliere le creme solari è un’operazione che non va fatta a cuor leggero: ecco come riconoscere le migliori per la propria salute!

Quando arriva maggio, la voglia di farsi un bel tuffo al mare inizia a farsi sentire. Anzi, in alcune regioni del Sud è già possibile che qualcuno abbia scelto di andarci anche solo per due orette, considerando le temperature decisamente più alte rispetto al Nord. Solitamente quando si va al mare si indossa un bel costume, un cappello, un paio di occhiali da sole protettivi e senza ombra di dubbio la crema.

scegliere creme solari
Ecco una breve ma utile guida per scegliere la crema solare perfetta!
Credits_adobestock

Nonostante siano ancora troppe le persone che sottovalutino l’importanza della crema solare, risulta fondamentale applicarla ad ogni esposizione, anche nel caso in cui si sia raggiunto un grado di abbronzatura abbastanza evidente. Le creme solari non solo permettono alla pelle di non bruciarsi, ma di evitare la formazione di tumori cutanei, come ad esempio melanomi e carcinomi baso-cellulari. Ma come scegliere la protezione più giusta in base alla nostra pelle e alle caratteristiche del prodotto? Eccovi una breve ma utile guida per la scelta più azzeccata!

Come scegliere le creme solari più adeguate: attenzione a questi importanti dettagli

In commercio, di creme solari ne troviamo a bizzeffe, tutte diverse e applicabili in modi differenti. Troviamo ad esempio le classiche spalmabili, quelle spray, sotto forma di oli abbronzanti o addirittura secchi. Ognuno sceglie la protezione che preferisce, tuttavia non è un’operazione che deve essere fatta a cuor leggero, anzi, bisogna rifornirsi di solari adeguati, sicuri e di qualità.

scegliere creme solari
Ricordiamoci di applicare il solare anche sulla pelle del viso, utilizzando anche protezioni specifiche per i capelli
Credits_adobestock

La prima regola da seguire per scegliere una buona protezione solare è quella di leggere attentamente gli ingredienti che la compongono. Non dovranno esserci in particolare oxybenzone, avobenzone e octocrylene. Questi tre nello specifico, secondo alcuni studi condotti dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti andrebbero a creare delle reazioni pericolose sulla pelle, formando composti altamente tossici. Ricordiamoci pertanto di scegliere un solare certificato, sicuro e che riporti sempre sulla confezione entrambe le diciture UVA E UVB. 

La crema solare poi dovrà essere scelta, anche se questa non è una regola precisa, in base al fototipo di appartenenza. Solitamente troviamo il tipo 1, per pelli chiarissime e capelli biondissimi o rossi, a cui abbineremo una protezione alta, da 50+ a schermatura totale, tipo 2, pelle chiara e capelli castani chiari con 30-50, tipo 3, per pelli sensibili e capelli castani con 20-30 e tipo 4, per pelli scure e capelli altrettanto scuri, con protezioni di 6-15.

La protezione dovrà essere applicata almeno 20 minuti prima dell’esposizione al mare e dovrà essere utilizzata costantemente in spiaggia, specialmente se siamo soliti trascorrerci intere giornate. Dopo ogni bagno dovrà essere riapplicata poiché anche nel caso delle water resistent l’efficacia si indebolirebbe. Discorso a parte dovrà essere fatto per i bambini, a cui dovremo dedicare maggiore attenzione scegliendo solari specifici per le loro pelli, con applicazioni ancora più frequenti.