Che buono il cibo fritto! Ma il suo olio che fine fa? Ecco alcuni modi per non gettarlo via

Quante volte a settimana friggi il cibo? Che fine fai fare al suo olio? Ecco alcuni modi per riciclarlo senza gettarlo via. Vediamoli insieme.

Il cibo fritto, qualsiasi esso sia, è sempre buono. Patatine, polpette, frittura di pesce, cotolette, insomma tutto ciò che vien fritto nell’olio bollente ha un sapore diverso e sicuramente migliore rispetto a quello cotto in padella o in forno. Ma quando friggiamo sicuramente dobbiamo capire dove gettar l‘olio bruciato.

fritto
Sai che potresti riutilizzare in questo modo l’olio del cibo fritto? Ecco cosa puoi farne – Credits: Adobe Stock

Vediamo allora, anzichè gettarlo, quali sono i modi per riciclarlo senza sprechi. Eccone alcuni davvero importanti.

Ricicla in questi modi l’olio fritto: sarà meraviglioso

Come ben sappiamo l’olio dei cibi fritti non va gettato nello scarico del lavandino, perchè potrebbe essere dannoso per i tubi. Ecco perchè, ogni qualvolta si decide di friggere qualcosa, l’olio deve essere lasciato in padella a raffreddare, filtrato ed infine messo in una bottiglia o in un contenitore e portato all’isola ecologica, dove sapranno sicuramente meglio di noi come smaltirlo nel modo giusto.

Se invece non vogliamo fare tutto questo, ma vogliamo riciclarlo, possiamo seguire alcuni metodi che sicuramente ci aiuteranno tantissimo.

01Incredibili questi metodi per riciclare l’olio utilizzato per friggere: ecco cosa ne puoi fare – Credits: Adobe StockLa prima cosa da fare, prima di decidere in che modo utilizzarlo, è sicuramente filtrarlo. Ovvero eliminare tutti gli scarti provenienti dal cibo e metterlo in una ciotola o in una bottiglia o in un recipiente, che andremo a mettere nel congelatore per renderlo freddo. A questo punto può essere utilizzato.

Il primo metodo consiste nel creare delle bellissime candele ad olio. Basterà prendere un vasetto di vetro, riempirlo di olio e metterci al suo interno lo stoppino che terremo su con una molletta per i panni. Riporlo nel frigorifero e lasciarlo freddare. In questo modo otterremo una meravigliosa candela.

Oppure possiamo utilizzarlo, dopo averlo sempre fatto raffreddare, dopo aver fatto la ceretta. In questo modo l’olio allevierà il rossore provocato dallo strappo.