Le blatte in primavera iniziano ad apparire: ti svelo un trucchetto per tenerle lontane a lungo

Con la primavera ormai inoltrata, gli insetti prendono il sopravvento, soprattutto le blatte: ecco un metodo speciale per tenerle lontane per sempre!

Chi ha la fortuna di avere un giardino come atrio d’ingresso della propria villetta o della propria casa sa quanto sia meraviglioso trascorrere queste meravigliose giornate di Sole e caldo all’aria aperta, magari preparando un goloso pranzetto da condividere con amici, parenti o semplicemente con la propria famiglia. Sicuramente molti avranno già sistemato tutto a dovere, pulendolo dalle erbacce, dalle foglie secche affinché sia pulito e presentabile.

blatte primavera
Ecco un semplice trucchetto per tenere gli scarafaggi lontani da casa e giardino!
Credits_adobestock

La bella stagione però non porta con sé solamente colori, profumi, fiori e spensieratezza, ma anche il risveglio di alcuni insetti. Tra mosconi, zanzare, moscerini, api e vespe, quelli più temuti dall’uomo in assoluto sono le blatte. Questi blattoidei sono composti da ben sei famiglie, con più di 4000 specie diverse, anche se la più diffusa è la blatta orientalis, conosciuta meglio come scarafaggio comune.

Questi instetti fastidiosi, che creano nell’uomo sensazioni di disgusto e disagio, possono infestare sia le case, sia i giardini. Ma se vi dicessimo che esiste un modo naturale e potente per tenerle lontane una volta per tutte?

La primavera porta con sé le blatte: ecco un trucchetto facile per tenerle lontane una volta per tutte

Come dicevamo, le blatte più diffuse in primavera sono le blatte orientalis, dal colore tipicamente bruno, corpo affusolato e lunghissime antenne. Nell’uomo quasi sempre creano sensazioni forti di disgusto, sia per il modo in cui si muovono, sia per il ‘crick’ che si genera quando vengono schiacciate. Tuttavia non dovremmo preoccuparci di questo, bensì del fatto che questi insetti, vivendo in ambienti fortemente umidi e sporchi come fogne e tubature, possono portare diverse tipologie di virus, batteri ed infezioni.

come eliminare blatte
Ricordiamoci, nel caso in cui ci sia una vera infestazione da blatte, di rivolgerci ad un esperto che disinfesterà gli ambienti
Credits_adobestock

Prima ancora di parlare della loro eliminazione, dovremmo prestare attenzione ad alcune cattive abitudini che, solitamente, seguiamo senza neppure rendercene conto e che spesso possono attirare questi insetti. Considerando che con la fine della primavera e l’inizio dell’estate il caldo tende a far sprigionare maggiormente l’odore del cibo, non lasciamo mai piatti sporchi nel lavandino con avanzi oppure il bidone dell’umido aperto. Quest’ultimo sarebbe una vera e propria calamita per le blatte, che ormai sono anche onnivore, cibandosi di scarti di alimenti, così come altri piccoli insetti.

Puliamo sempre a dovere alcuni luoghi della casa tipicamente vissuti durante le ore dei pasti, pertanto evitiamo residui di briciole o di cibo sui piani cottura, pulendo sempre il tutto meticolosamente. Seguendo questi piccoli accorgimenti, le blatte avranno meno ‘interesse’ ad entrare nelle nostre abitazioni. Ma per eliminarle? Se vogliamo catturarle, ma non ucciderle, possiamo creare una piccola trappola utilizzando un classico contenitore di plastica vecchio, cui sul fondo applicheremo un po’ di colla adatta allo scopo. Aggiungiamo un po’ di burro di arachidi o uvetta spennellata di burro e lasciamo agli angoli della casa o del giardino. Le blatte rimarranno incollate. Per evitare che invece possano infestare gli ambienti, potremo frullare insieme 1 cetriolo con qualche foglia di alloro, lasciando la soluzione creata al di fuori della porta di ingresso. Il forte odore della miscela si comporterà come un vero e proprio repellente!