Patate alla contadina: un piatto sostanzioso e ricco di gusto che si prepara in pochi minuti

Ti hanno mai parlato delle patate alla contadina? Dovresti prepararle in questo modo: un patto sostanzioso e ricco di gusto!

In questi giorni di festa in cui tutti decidono di preparare cannelloni, agnello, pasta al forno e così via, potrebbe essere utile conoscere una pietanza diversa dalle solite tradizioni. Buona, sostanziosa e ricca di gusto che farà innamorare i vostri ospiti.

patate
Devi assolutamente cucinare queste patate alla contadina: saranno deliziose e un piatto unico che sorprenderà tutti – Credits: Adobe Stock

Stiamo parlando delle patate alla contadina. Vediamo insieme quali sono gli ingredienti di cui dobbiamo servirci e come poter fare per cucinarle.

Le patate alla contadina saranno buonissime: preparale in questo modo e vedrai la bontà!

Per realizzare questo piatto avremo bisogno di:

  1. 800 gr di patate
  2. 100 gr di pancetta al pepe nero
  3. 200 gr di fior di latte
  4. 1 rametto di rosmarino
  5. sale
  6. 2 cucchiai di olio
patate
I tuoi ospiti di certo ti chiederanno la ricetta quando mangeranno questo gustoso piatto – Credits: Adobe Stock

Iniziamo lavando e pelando le patate. Tagliamole a pezzetti e mettiamole in una ciotola con dell’acqua e un cucchiaino di sale lasciandole lì per circa 20 minuti. Scoliamole e asciughiamole sulla carta assorbente. Prendiamo una teglia da forno o una pirofila ed iniziamo a mettere al suo interno le patate condendole con sale e olio e il rosmarino tagliato a pezzettini. Mettiamole in forno a 180° statico per circa 45 minuti.

Intanto da parte tagliamo la pancetta a striscioline piccole e il fior di latte in altrettante fette piccole. Riprendiamo le nostre patate dal forno e mettiamoci su la nostra pancetta; rimettiamole in forno e lasciamo cuocere per 10 minuti. Riprendiamole dal forno e copriamole con la mozzarella, rimettendole di nuovo in forno per altri 10 minuti fino a quando la mozzarella non sarà sciolta. Spegniamo, sforniamo e lasciamo raffreddare.

Per questi giorni di Pasqua possiamo preparare questo piatto e servirlo come antipasto o tra un primo ed un secondo. O se siamo già pieni da ciò che la tradizione prevede per questo giorno allora è bene che le si prepari per il giorno dopo e le si porti con sè al pic-nic di pasquetta.