Menta in vaso: sai che la puoi coltivare senza pollice verde? Ti spiego come, è semplicissimo

Coltivare la menta in vaso è molto semplice ed anche divertente: è il momento giusto per farlo, la primavera vi regalerà una pianta meravigliosa!

Una delle piante aromatiche più fragranti che esistano è certamente la menta: disponibile tutto l’anno, dal forte odore, fresco e leggermente agrumato, con un sapore piccante e in grado di conferire ai nostri piatti quel quid in più che richiedono. Tutti noi possiamo in realtà coltivare la menta, basta seguire qualche semplice e piccola accortezza affinché possa crescere ovunque, in giardino o in balcone.

coltivare menta in vaso
Ecco come coltivare la menta in modo facile e semplice!
Credits_adobestock

Chi non ha un ampio spazio esterno può liberamente coltivarla all’interno dei vasi, poiché si adatta a tutti i tipi di spazi. Di menta non ne esiste solo un tipo, troviamo ad esempio la mentuccia, perfetta per piatti primaverili ed estivi, la piperita, che invece si sposa alla perfezione con piatti autunnali e natalizi(utilizzata infatti in tutti i biscotti tipici della festa), pertanto basterà chiedere al proprio vivaista quella più idonea e che ben si presti al clima della regione in cui viviamo. Ma come la coltiviamo? Scopriamo i suoi segreti!

Coltivare la menta in vaso è un gioco da ragazzi: ecco tutti i segreti di questa pianta profumatissima

Da sempre e per sempre, la menta è una delle piante aromatiche che più utilizziamo in cucina, proprio per il suo sapore sprint e quel piccante che conferisce ai piatti una marcia in più. Tuttavia la menta non possiede solo proprietà aromatiche, ma anche spasmodiche, antinfiammatorie, è ricchissima di potassio, vitamina A, C e D. Insomma, con una bella tisana a base di menta si va sul sicuro. Ma come la coltiviamo?

come coltivare menta
Ricordiamoci di rimuovere le infiorescenze in modo da avere una pianta decisamente più rigogliosa!
Credits_adobestock

Rispetto a quanto si possa pensare, la menta è molto più facile da coltivare rispetto al basilico(qui potrete trovare alcuni consigli per curarlo al meglio), non richiede eccessive cure, ma dovremo prestare attenzione ad alcuni dettagli. Il momento perfetto per far germogliare i semi è proprio il mese di aprile, il terreno dovrà essere ricco di sostanze organiche e i vasi dovranno essere piuttosto ampi, di almeno 45/50 cm. La particolarità della menta sta proprio nelle radici, difatti crescono in base allo spazio che le contiene.

Durante le prime settimane, quando i semini avranno germogliato e spunteranno dal terriccio i primi virgulti, dovremo dare acqua molto spesso al terriccio, senza però creare ristagni. Quando la pianta sarà ormai ben formata potremo annaffiarla quando il terreno sarà quasi asciutto, ma non del tutto. La menta si adatta a qualsiasi clima, seppur seguendo quanto detto pocanzi, basterà quindi durante i periodi più freddi coprire le foglie e i fusti con dei teli leggeri oppure buste di plastica forate. Nelle prime due settimane di crescita la pianta richiederà il Sole diretto, per poi spostarla in un ambiente soleggiato, evitando l’esposizione ai raggi solari. Seguendo questi semplici passaggi anche voi potrete avere la vostra piantina di menta sempre rigogliosa e fresca!