Eliminare il tartaro dai denti non sarà più un problema: eccoti un rimedio portentoso

Potrai finalmente eliminare il tartaro dai denti in modo quasi professionale: basta seguire questo semplicissimo trucchetto efficace!

L’igiene dentale è ovviamente una routine quotidiana: dopo aver fatto colazione al mattino ci si piazza davanti allo specchio del bagno e si inizia a spazzolare l’arcata dentale superiore e inferiore(osservando con attenzione tutto il processo riflesso) per poi risciacquare con collutorio e infine eliminare i residui con il filo interdentale.

eliminare tartaro dai denti
Il tartaro non sarà più un problema con questo semplice trucchetto: rimuovilo in questo modo!
Credits_adobestock

Un’azione che ripetiamo ad ogni pasto e che garantisce di conseguenza denti sempre puliti, igienizzati e splendenti. Purtroppo però, anche la persona più pulita del mondo dovrà combattere con il famigerato tartaro, un deposito calcificato della placca batterica che rimane sulla superficie dentale diventando duro.

Il tartaro, se non eliminato può causare diverse problematiche come comparsa di carie, indebolimento dello smalto dentale, infiammazione e sanguinamento gengivale. Ma se vi dicessimo che possiamo eliminarlo in modo naturale con un trucchetto davvero speciale? Scopriamo insieme questo metodo incredibile!

Eliminare il tartaro sarà una passeggiata: eccoti un rimedio che salverà i tuoi denti

Avendo quindi compreso l’importanza dell’eliminazione del tartaro, bisogna adesso comprendere come eliminarlo nel modo più efficace. Ovviamente lo ribadiremo sempre, quando il calcare è troppo calcificato e accumulato al livello sopragengivale o sottogengivale, dovremmo sempre ricorrere all’aiuto di un dentista professionista. Tuttavia noi, nel nostro piccolo possiamo seguire un trucchetto per ammorbidire il tartaro e mantenere l’intera bocca igienizzata, pulita e sicura. Ma come eliminarlo quindi in modo naturale e non aggressivo?

come eliminare tartaro
Ricordiamoci sempre di spazzolare a dovere tutta l’arcata dentale, sia superiore che inferiore, con movimenti circolari e costanti
Credits_adobestock

Questo metodo speciale arriva direttamente dal sito Internet Ireosdental.com, spiegando alla perfezione come raschiare manualmente il tartaro quando siamo a casa. Tutto ciò di cui avremo bisogno è già riposto in cucina: procuriamoci 1 cucchiaio di bicarbonato ed 1 di sale, versiamoli in una ciotolina e mescoliamo a dovere.(cliccate qui per scoprire un trucchetto per far splendere i denti in modo naturale)

Immergiamo il classico spazzolino da denti in acqua tiepida per poi reimmergerlo nella soluzione. Strofiniamola quindi in modo adeguato per circa 5 minuti, insistendo sulle parti ricche di tartaro per poi risciacquare con altra acqua tiepida. Ripetiamo l’operazione con acqua fresca ed eseguiamo nuovi risciacqui con collutorio. In ultimo basterà rimuovere il tartaro ormai ammorbidito con il filo interdentale. Va da sé ricordare che questo rimedio può essere ripetuto per un massimo di una volta al mese poiché il bicarbonato risulta aggressivo sui denti e può rovinare visibilmente lo smalto dentale. Affidiamoci quindi ad un professionista per una pulizia mirata e completa!