Braccia flaccide: cosa si può veramente fare per dire addio a quel fastidioso effetto

Le braccia flaccide sono molto comuni sia in uomini, sia in donne, ma c’è un rimedio fantastico per contrastarle: provalo subito!

Il nostro corpo cambia, continuamente: sarebbe inutile negarlo, dall’adolescenza sino all’età adulta si trasforma e si forma, per poi continuare a mutare poco alla volta, ma mano che cresciamo e avanziamo con l’età. Se quando si è giovani la maggior parte delle pelli tende ad essere molto elastica e vitale, già verso i 35/40 anni inizia a rilassarsi, perdendo parecchia elasticità.

braccia flaccide
Eccoti alcuni segreti per combattere le braccia a tendina, scoprili subito!

Pertanto uno dei fenomeni facilmente riscontrabili è quello delle ‘braccia a tendina‘, ‘braccia ad ali‘ o come vengono spesso chiamate ‘braccia flaccide‘. Si tratta di un vero e proprio inestetismo che può causare parecchi disagi poiché la pelle tende a cadere verso il basso, muovendosi da una parte all’altra in base ai nostri movimenti.

Tuttavia questo inestetismo può essere ‘corretto’. Bastano semplicemente due o tre accorgimenti e riusciremo ad ottenere braccia toniche e definite. Curiosi di scoprire come fare?

Per combattere le braccia flaccide, prova così: potresti rimanere sorpreso dell’incredibile risultato!

Solitamente, la pelle dopo i 40 anni inizia a perdere vitalità: non è più elastica, tende a cadere verso il basso e non solo le braccia potrebbero essere colpite, ma anche addome, glutei e cosce. Ovviamente questi inestetismi possono svilupparsi per diversi motivi, in particolare mancanza di attività fisica e cattiva alimentazione. Lavori che impediscono di rimanere attivi o stili di vita piuttosto sedentari vanno inesorabilmente a incidere sullo sviluppo delle braccia a tendina, tuttavia esistono alcuni rimedi, che se seguiti con costanza potranno darci parecchie soddisfazioni. Intanto perché non scoprite cliccando qui qualche semplice esercizio da fare in casa? Ci vorranno meno di 20 minuti!

come eliminare braccia flaccide
Ricordiamoci di prediligere un’alimentazione povera di grassi, dando priorità a frutta, verdura e tanta acqua

Prima di tutto bisogna ovviamente focalizzarsi sulla pelle: avendo già chiarito che dopo i 40 anni tende a perdere la sua elasticità, bisogna rinvigorirla con prodotti contenenti vitamina A, C ed in particolare la E, utilissima per contrastare l’invecchiamento e tonificare. Applicando quindi una crema specifica e iniziando a fare attività fisica potremo presto ottenere ottimi risultati.

Gli esercizi da seguire per tonificare le braccia flaccide  si concentrano sul tricipite, il muscolo retrostante del braccio. Sostanzialmente sono due da seguire per ottenere in poco tempo dei grandi risultati e parliamo di flessioni e french press verticali. Le prime le conosciamo tutte, basta eseguire dei piegamenti(ne basteranno anche 10/15 al giorno) ponendo il busto parallelo al pavimento, tenendo contratti glutei e addome, piegando le braccia verso il basso per poi alzarle e distenderle completamente.

I french press verticali invece sono piuttosto facili da eseguire ed anche divertenti: basterà farne 20 al giorno per ogni braccio. Iniziamo ponendoci in posizione verticale, schiena dritta, gambe aperte a misura di spalle e braccio teso sul capo. Con un pesetto da 2 kg o una bottiglia piena d’acqua da 2L iniziamo ad eseguire i piegamenti, il braccio dovrà rimanere fermo sino al gomito e dovrà lavorare solo l’avambraccio, che di conseguenza porterà il peso verso il retro del capo. Se può tornarci utile, con la mano libera manteniamo fermo il gomito per una maggiore resistenza. Con questi due semplici esercizi le nostre braccia torneranno presto tonificate!