Hai terminato il lievito per dolci? Niente panico, ti bastano 2 ingredienti di cucina, risultato eccezionale

Se il lievito per dolci è terminato e te ne sei accorto troppo tardi, eccoti una valida sostituzione che salverà la situazione: rimarrai a bocca aperta!

Sarà capitato proprio a tutti, almeno una volta nella vita: avevamo voglia di un bel dolce come una gustosa torta al cioccolato o alle mele, abbiamo preso gli ingredienti, sgusciato le uova, iniziato a montare il tutto ma…arrivati al momento del lievito esserci accorti di averlo terminato! Possiamo immaginare il momento di panico, mentre con le mani tutte infarinate scartabelliamo tra gli scaffali alla ricerca di una bustina sperduta che magari abbiamo messo da parte.

lievito per dolci terminato
Se hai terminato il lievito per dolci, eccoti qualche valida alternativa!

Purtroppo però, non sempre si riesce a trovare una soluzione e l’unica alternativa possibile sembra quella di rinunciare alla preparazione della torta. Ma se vi dicessimo che non è così e che abbiamo in casa dei validi sostituti che ci faranno ottenere un dolce perfettamente lievitato? Scopriamo un semplicissimo trucchetto insieme!

LEGGI ANCHE: La torta della merenda la prepari al caffè! Dall’impasto veloce, sarà una golosità incredibile

Se hai terminato il lievito per dolci, non disperare: eccoti un semplice trucchetto salva torta!

Non dobbiamo preoccuparci, è capitato a tutti almeno una volta. Questo però non deve frenarci o farci rinunciare alla nostra voglia di torta! In casa abbiamo già in realtà alcuni ingredienti speciali che si trasformeranno in un vero agente lievitante e siamo sicuri che li abbiate riposti in credenza o in frigorifero. Scopriamo quindi insieme come creare dei lieviti naturali in base a quello che dispone casa nostra

lievito per dolci terminato
Converrebbe tenere sempre in credenza una confezione di ammoniaca per dolci: nei casi di emergenza è una validissima sostituta del lievito!

LEGGI ANCHE: Ti faccio preparare una torta squisita con gli avanzi della calza che non sai più come utilizzare

  • Bicarbonato e aceto: il bicarbonato non è in realtà un vero agente lievitante, tuttavia unito ad un composto acido creerà una reazione in grado di ottenere una torta perfettamente lievitata, soffice ed alta. Tutto quello che dovremo fare sarà versare 1 cucchiaino di bicarbonato in una ciotolina ed aggiungere 30 ml di aceto di mele. Mescoliamo accuratamente fin quando otterremo un composto fluido e senza grumi per poi aggiungerlo in ultimo all’impasto della torta.
  • Bicarbonato e succo di limone: se in casa abbiamo terminato l’aceto, potremo ricorrere al classico succo di limone. Basterà seguire le quantità riportate nel metodo dell’aceto, mescolare fin quando la schiumetta sparirà ed aggiungere il lievito naturale all’impasto della torta. Il gusto ve lo garantiamo, sarà invariato ma attenzione massima a non lasciare grumi di bicarbonato!

LEGGI ANCHE: La torta non è venuta bene? Niente panico, rimedia con questo trucchetto geniale

  • Albumi e bicarbonato: se invece, in extremis abbiamo terminato sia l’aceto che il limone, possiamo ricorrere al classico metodo degli albumi montati. Basterà semplicemente seguire alla lettera la ricetta della torta, dividendo però gli albumi dai tuorli. Montiamo i primi a neve ben ferma aggiungendo 1 cucchiaino raso di bicarbonato setacciato. Basterà poi amalgamarli all’impasto con movimenti dal basso verso l’alto ed infornare il tutto. A fine cottura vedrete che torta alta e ben lievitata!