Che bello il camino, sembra magico: per eliminare il fumo e la fuliggine puoi fare così

Per eliminare il fumo dato dal camino non bisogna adottare metodi estremi: eccoti un trucchetto magico che ti salverà la vita!

Non esiste niente di più bello al mondo se non trascorrere le festività natalizie in famiglia, intorno al camino a riscaldarsi, cuocendo del pane fresco accanto al fuoco o semplicemente trascorrendo del tempo con il tepore dato dalle fiamme variopinte e meravigliose. Insomma, il caminetto è gioia, rievoca nell’immediato la magia tipica invernale ma…quanta fatica costa mantenerlo!

puzza di fumo del camino
Per eliminare la puzza di fumo del camino, prova con questo trucchetto geniale!

Bisogna pulire a dovere la canna fumaria, le piastrelle interne ed esterne, evitare che la fuliggine sporchi i mobili, per non parlare poi della puzza di fumo che può espandersi in tutta la casa. Ma se vi dicessimo che esistono alcuni semplici trucchetti che potrebbero risolvere il problema in un batter d’occhio? Proseguite con la lettura e scoprirete dei metodi geniali ed efficaci per mantenere il caminetto super pulito!

LEGGI ANCHE: In casa c’è troppa puzza di fumo? Procurati uno spiedino, vedrai cosa ti faccio fare

Eliminare il fumo del camino e la fuliggine sarà una passeggiata: eccoti dei semplici trucchi salvavita

Avere la grande fortuna di riscaldarsi con il calore del camino è una tra le più belle. Nell’immediato rievoca la famiglia, l’unione, la voglia di trascorrere del tempo in casa a ripararsi dal gelo dell’inverno, ma quanta fatica costa pulirlo e mantenerlo alla perfezione! Certo, un sacrificio che bisogna fare, tuttavia possiamo semplificare di gran lunga il lavoro con dei semplici trucchetti. Se vi dicessimo che esistono dei metodi pratici ed efficaci per eliminare la puzza di fumo e la fuliggine? Ci credereste?

puzza di fumo dal camino
Per sgrassare e pulire il vetro protettivo del camino, utilizziamo aceto e fogli vecchi di giornale!

LEGGI ANCHE: Pronti per brindare? Questi cocktail analcolici potranno berli proprio tutti

Eppure è così: i nostri nonni conoscevano questi trucchetti e li utilizzavano spesso per rendere il lavoro di pulizia più divertente e soprattutto più facile. Iniziamo parlando della classica puzza di fumo, che solitamente riempie tutte le camere di un odore molto forte. L’odore di legna bruciata è meraviglioso, tuttavia dopo un po’ può risultare pesante e farci respirare male, ecco perché consigliamo sempre di mantenere il livello del fuoco basso, con pochi legnetti e aggiungere alla brace dei rametti di rosmarino, di timo, foglie di eucalipto, di salvia così come scorze di arancia e limone.

Questi elementi permetteranno di respirare un gradevolissimo odore, costante in tutta la casa e sfruttare il camino come un vero deodorante per ambienti. Il problema della fuliggine poi può essere risolto mantenendo sempre perfettamente pulita la canna fumaria.

LEGGI ANCHE: Puzza di muffa addio! Come eliminarla definitivamente con rimedi naturali

Quando le braci saranno completamente spente, aggiungiamo qualche manciata di sale e rimuoviamole con una paletta: il sale in questo caso concede alla fuliggine la possibilità di non espandersi e depositarsi sui mobili o sul pavimento, inoltre ci permetterà di rimuoverla con estrema facilità.

Per quanto riguarda invece la pulizia esterna ed interna, basterà creare una miscela di acqua calda, aceto di vino bianco e qualche goccia di olio essenziale all’eucalipto o alla menta. Questo eviterà che il camino emani puzza anche da spento e inoltre le mattonelle saranno perfettamente pulite e a prova di sporco, parola di Mammastyle!