Santa Claus o San Nicola? Come addolcire la notizia che Babbo Natale non esiste in modo furbo

Se il tuo piccolo scopre che Babbo Natale non esiste, non disperare e addolcisci la notizia amara con la sua vera storia: ti ringrazierà di certo

Tutti noi prima o poi abbiamo dovuto affrontare la notizia, brutta, amara, orribile, sulla non esistenza di Babbo Natale. Il dolce vecchietto a capo della sua slitta fluttuante trainata da magiche renne appartiene allo scenario comune tipico natalizio, i bambini credono fervidamente in lui fin quando, a un certo punto, vuoi perché crescono, vuoi perché stanno su Internet, scoprono che non esiste.

babbo natale non esiste
Se i tuoi bimbi hanno scoperto la verità su Babbo Natale, racconta loro la sua vera storia!

In realtà però, non è del tutto vero. Ecco perché noi di Mammastyle oggi vogliamo aiutarvi in uno dei compiti più difficili di un genitore: ammettere ai propri bimbi che Santa Claus non esiste. Raccontate loro questa storia vera, prenderanno sicuramente meglio la brutta notizia. Scopriamo insieme perché!

LEGGI ANCHE: Subirai un forte shock: nel 2022 potresti perdere ogni cosa se sei di questo segno

Babbo Natale non esiste: ecco come addolcire la cattiva notizia con la vera storia di Santa Claus

Nonostante prima o poi si debba fare, ammettere ai propri piccoli che Babbo Natale non esiste è una delle cose più difficili da fare per un genitore: vediamo nei loro occhi delusione, rabbia, un po’ come se stessimo infrangendo tutti i loro sogni più innocenti. Questo è tuttavia un passaggio importante poiché, in qualche modo, è una tappa fondamentale di crescita. Ma non è detta l’ultima parola! Per addolcire un po’ la brutta notizia, perché non raccontate loro la vera storia di Babbo Natale? Si, perché in qualche modo è realmente esistito!

babbo natale non esiste
Anche la slitta con le renne ha una sua verità: Sinterklass era solito trainarne una con a capo delle renne per spostarsi da un villaggio a un altro!

LEGGI ANCHE: Sotto l’albero non deve assolutamente mancare questo oggetto per i tuoi bimbi!

Il nome Babbo Natale in realtà è del tutto italiano. Difatti il resto del mondo lo conosce con il nome di Santa Claus, cui a sua volta deriva da Sinterklass. Questi era un vescovo olandese molto amato dal proprio paese, buono, gentile, onesto e che era solito in gioventù regalare piccoli doni ai bambini.

Quindi, in qualche modo, un vero Babbo Natale è esistito. Solitamente era raffigurato con lunghi capelli e barba bianca, cappello affusolato e tunica di un verde smeraldo, colore spesso ripreso nelle iconografie cristiane. In Italiano possiamo chiamarlo San Nicola e in realtà alcuni studi recenti andrebbero a confermare che il Sinterklass olandese e il nostro italiano siano la stessa persona.

LEGGI ANCHE: I tuoi bimbi ti tempestano di domande su Babbo Natale? Usa questo stratagemma per superare l’interrogatorio

Il Santa Claus moderno, per come siamo soliti vederlo e raffigurarlo, è dato in realtà dalla mano di Haddon Sundblom, disegnatore della Coca Cola che per anni raffigurò questo vecchietto vestito di rosso, con tunica arricchita da orli, colletti e polsini in pelliccia bianca e lo sguardo dolcissimo.

Lou Prentiss, suo amico ormai in pensione posò dal vivo per raffigurarlo, quindi il volto che generalmente vediamo appartiene proprio a questo anziano signore. Insomma, di leggende su Santa Claus ne esistono a bizzeffe, ma adesso sapete anche voi la verità. I bambini prenderanno di certo meglio l’idea che non esista il Babbo Natale inventato, poiché sanno che anni e anni orsono il vero viveva in mezzo a noi e tra i più piccoli!