Cosa non deve mai mancare negli spaghetti alle vongole! In molti non lo mettono, errore imperdonabile

Quando si preparano gli spaghetti alle vongole, esiste un passaggio fondamentale, che molti non fanno: ecco perché il gusto non sarà mai al top!

Li abbiamo assaporati per tutte l’estate ma non vedono alcuna stagione: un buon piatto di spaghetti alle vongole farà sempre la sua figura, anche in inverno. La tradizione italiana vuole, infatti, che al cenone di Natale si prepari tutto a base di pesce e di certo questo incredibile piatto dal gusto tanto semplice, quanto raffinato ed elegante, sia il protagonista indiscusso di tutte le feste natalizie.

spaghetti vongole
Ecco l’errore che tutti commettono quando preparano la pasta con le vongole!
Foto di Giorgio Giorgi da Pixabay

Ne abbiamo davvero di tutti i gusti: dalla ricetta più a semplice a quelle più particolari con patate, cozze, salsiccia o addirittura funghi. Eppure, siamo sicuri che molti commettono un piccolo errore, un ingrediente omesso che in realtà va a cambiare completamente il gusto finale del piatto. Se siete esperti di spaghetti alle vongole avrete di certo capito di cosa stiamo parlando, ma oggi vogliamo svelarvi l’ingrediente che non dovrebbe mai mancare in assoluto!

LEGGI ANCHE: Ciambelline al Vino: ho trovato la ricetta più facile e veloce per preparale, sono squisite

Negli spaghetti alle vongole non dovrebbe mai mancare: non fare anche tu questo grande errore!

Tutti adoriamo gli spaghetti con le vongole, è un piatto amato anche dai bambini per la sua dolcezza, il suo sapore intenso e l’incredibile, semplice preparazione. Anche i meno esperti in cucina riescono a prepararlo, tuttavia non sempre si esegue un passaggio fondamentale, che tutti i ristoranti che si rispettino conoscono.

spaghetti vongole
Le vongole vanno sempre spurgate prima di essere cotte e bisognerà eliminare quelle morte!
Foto di Cristian Nobile da Pixabay

 

Ovviamente la regola non vige solo per gli spaghetti, poiché in realtà con le vongole possiamo far sposare diverse tipologie di pasta: dalle linguine, ai fusilli, alle mezzemaniche arrivando sino alla pasta fresca come i tagliolini o tagliatelle. Viene già l’acquolina in bocca!

LEGGI ANCHE: Il freddo comincia a farsi sentire: scaldati con questa deliziosa minestra toscana. Facile e saporita più che mai

Ma qual è questo ingrediente speciale che non tutti aggiungono alla pietanza? Dal gusto raffinato, sfizioso e saporito, è proprio lui a rendere speciale il piatto e stiamo parlando del vino bianco!

Ogni chef che si rispetti sa che, aggiungendo una spruzzata di vino durante la fase di cottura delle vongole, esalterà i sapori del frutto di mare, garantendo un gusto raffinato e da far leccare i baffi. Tuttavia non è un passaggio che può essere eseguito alla sanfason!

Prima di tutto, facciamo rosolare in una padella d’acciaio uno spicchio d’aglio con un ciuffo di prezzemolo tritato e peperoncino tagliato a rondelle. Quando l’aglio risulterà biondo tuffiamo le vongole precedentemente ammollate e spurgate, cuocendo a fiamma vivace per circa 10 secondi. Chiudiamo con il coperchio, proseguiamo la cottura per circa 30 secondi e poi versiamo 1/2 bicchiere di vino bianco. Dovrà essere un vino leggero, di qualità e non eccessivamente fruttato. Lasciamo evaporare la parte alcolica senza l’ausilio del coperchio e poi tuffiamo la pasta scolata direttamente in padella. Mantechiamo, saltiamo e poi serviamo. Ecco serviti gli spaghetti alle vongole, vedrete quanto saranno gustosi e golosi!