Forse non lo conosci, ma questo metodo è eccezionale: potrai conservare l’aglio fresco per mesi

Questo trucchetto lo conoscono in pochi: ti permetterà di mantenere e conservare  l’aglio, anche a distanza di mesi. Provare per credere.

L’aglio è uno di quei prodotti di cui non potremmo mai privarci ad oggi, oltre a dare un tocco in più alle nostre ricette apporta anche benefici al nostro organismo. Ma siamo sicure che siamo capaci di conservarlo al meglio?

aglio
(Foto di PublicDomainPictures da Pixabay)

Leggi anche: Per conservare il peperoncino ti basterà fare così, in poche mosse manterrai il suo sapore alla perfezione

Magari non ci siamo fatte la domanda: “come si conserva l’aglio?”, solitamente lo acquistiamo al supermercato e la cosa finisce lì, ma questo è un vero peccato perchè rischiamo di farlo marcire.
Motivo per il quale è necessario sapere il modo migliore per conservarlo, esistono dei trucchetti che in pochi conoscono.

I trucchetti per conservare l’aglio

Innanzitutto la cosa che accomuna questi metodi è un’azione imprescindibile: ovvero togliere la buccia dell’aglio. Scopri questi trucchi e vedrai che non dovrai più avere a che fare l’aglio andato a male.

spicchi
(Foto di Adriano Gadini da Pixabay)

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

  • Il primo metodo prevede di mettere gli spicchi dentro un barattolo di vetro pieno d’acqua, chiuderlo con un tappo e potrai conservarlo dentro il frigorifero per alcune settimane.
  • Il secondo metodo prevede di tagliare gli spicchi d’aglio in pezzi molto piccoli e di metterli dentro un contenitore per il ghiaccio. In ultimo aggiungiamo dell’olio e dopodichè possiamo congelarli.
  • Questo metodo andrà bene sia per spicchi appena comprati che per quelli più datati. Basta levargli la buccia e metterli in un barattolo con dell’olio. Dopo aver chiuso il vaso, lasciamolo nella dispensa o anche nel freezer.

Ti potrebbe interessare: Ti svelo un trucchetto per conservare le carote alla perfezione, così saranno sempre fresche

  • Se amiamo sapori decisi possiamo conservarlo sott’aceto, il metodo è simile a quello sottt’olio ma possiamo aggiungere delle spezie per valorizzare il suo sapore. Ha un tempo di conservazione che arriva fino ai 4 mesi.
  • Essiccato: è un ottima tecnica per conservarlo, sarebbe ottimo avere un essiccatore ma se non dovessimo averlo possiamo usare tranquillamente il forno, ricordiamoci di tagliarlo in fette sottili. Per quanto riguarda il forno va impostato con la modalità ventilato a 60°C per alcune ore.