Potresti avere un calo di zuccheri: se hai questi sintomi dovresti correre ai ripari

Avere un calo di zuccheri potrebbe non essere un buon segno. In particolare, se si presentano questi sintomi dovresti subito provvedere a reintegrare gli zuccheri. Vediamo subito cosa puoi mangiare per risolvere questo fastidiosissimo problema!

ipoglicemia
L’ipoglicemia è quando nel nostro corpo non ci sono zuccheri sufficienti e per questo ci sentiamo quasi svenire! (Foto di Anastasia Gepp da Pixabay)

I cali di zuccheri possono diventare un problema davvero fastidioso, tanto che, quando si presentano, non riusciamo più nemmeno a svolgere le normali attività che facciamo ogni giorno. I sintomi sono, più o meno, uguali per tutti e comprendono: giramenti di testa, ansia, vertigini, fotosensibilità (la luce dà fastidio), sudorazione fredda e nausea. Il calo di zuccheri si presenta quando abbiamo poco glucosio nel sangue e il corpo, quindi, si indebolisce manifestando questa sintomatologia. Vediamo come reintegrare questa sostanza con gli alimenti giusti.

Leggi anche: Soffri di pressione alta? Mangia questi alimenti e starai subito meglio!

Ecco cosa devi assolutamente fare quando hai un calo di zuccheri: è davvero importantissimo agire tempestivamente!

malessere
Fai così e ti sentirai subito meglio! (Foto di Anastasiya Babienko da Pixabay)

Leggi anche: È tempo di dolci coccole: ti insegno un trucco per non mettere peso quando li mangi

Moltissime persone reagiscono ad un calo di zuccheri mangiando dolci e biscotti, non c’è nulla di più sbagliato. Essendo questi alimenti a lento assorbimento, i miglioramenti non si vedono nell’immediato e la persona colpita da questo malessere continua a stare male. Nel momento in cui si presentano i sintomi, bisogna agire immediatamente. Ti basterà assumere degli zuccheri a rapido assorbimento. 

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

In particolare, è caldamente consigliato bere succhi di frutta o bevande gassate (coca-cola, fanta, sprite, tè ecc…). In alternativa, bisogna sciogliere in un bicchiere d’acqua un paio di bustine di zucchero, mescolare e ingerire rapidamente. Nelle ore successive ad un attacco ipoglicemico, è importantissimo consumare un pasto a base di carboidrati, non troppo pesante ma comunque sostanzioso (mezzo panino con un affettato potrebbe andare bene, ad esempio). Se questi episodi sono ricorrenti, potrebbe significare che soffri di ipoglicemia. Fissa un appuntamento e parlane con il tuo medico di fiducia che saprà indirizzarti sul percorso terapeutico adatto a te, inserendo anche cambiamenti nella tua dieta per integrare tutti gli zuccheri di cui hai bisogno.