Origano e Maggiorana sembrano sempre uguali nel vaso! Fai così, le distinguerai subito

Se hai piantato nel tuo vaso origano e maggiorana, ma non riesci mai a distinguerle, ti svelo un trucchetto: riuscirai a capire subito di quale si tratta!

Tutti noi abbiamo in casa alcune piantine aromatiche, utili per insaporire i nostri piatti e le pietanze che ogni giorno prepariamo. Le più famose sono di certo origano, basilico, menta, rosmarino, origano e maggiorana.

Proprio queste due sono quelle che nella maggior parte dei casi ritroviamo nei nostri balconi o davanzali poiché facili da coltivare e di lunga durata. Una gustosa fetta di carne richiama a sé alla perfezione qualche fogliolina secca e tritata di origano e maggiorana, non trovate? Insomma, riescono a rendere speciale moltissime preparazioni, ma molti non riescono mai a distinguerle all’interno del vaso, specialmente se piantate insieme. Ecco perché oggi vogliamo insegnarvi un trucchetto speciale, vedrete, non avranno più segreti per voi!

LEGGI ANCHE: I detersivi fai-da-te prima o poi scadono: ti svelo come fare per saperlo in anticipo

Origano e maggiorana: ogni volta è difficile riconoscerle! Ma con questo trucchetto non avrai più alcun dubbio

Se pensate che riconoscere origano e maggiorana sia difficile, in realtà non è così. Spesso si tende a piantarle nello stesso vaso poiché non cozzano tra loro e le radici riescono a distinguersi senza problemi. Tuttavia, specialmente per chi non è un grande esperto in tema piante, potrebbe risultare difficile riconoscerle in base all’aspetto e all’odore poiché molto simili. Ecco perché oggi vogliamo proporvi alcuni trucchetti molto semplici che vi aiuteranno a distinguerle subito!

origano maggiorana
Se state facendo germogliare voi le vostre piantine, il trucchetto dell’etichetta sarà davvero azzeccato!
Foto di monicore da Pixabay

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

  • Guarda le foglie: il primo trucchetto per distinguere origano e maggiorana è quello di osservare bene le foglie. Quelle della maggiorana sono più larghe rispetto a quelle dell’origano ed inoltre presentano un leggero strato di peluria anche sullo stelo. Tendono ad essere più grigiastre rispetto a quelle dell’origano e presentano una forma prettamente ovale e opposta.
  • Senti l’odore: un altro trucchetto per distinguere le due piantine è quello di basarsi sul nostro senso dell’olfatto. La maggiorana ha un profumo ben distinto, netto, ricorda nell’immediato aromi di limone e cedro, tuttavia basterà annusare l’origano per rendersi conto di quanto il suo odore sia molto più delicato rispetto al primo.
  • Pianta un’etichetta: se proprio non riuscite a distinguerli neanche con questi trucchetti appena proposti, vi proponiamo un’idea molto carina e graziosa. Procuratevi nei negozi di articoli per giardinaggio delle piccole etichette cui alla base saranno posti dei bastoncini. Scrivete sullo spazio in bianco origano e maggiorana e piantatele all’interno del terriccio, difronte alle due piantine. In questo modo saprete sempre quale sia una e quale sia l’altra, inoltre decorerete il vostro vasetto in un modo super sfizioso!