Ottobre è arrivato: ecco perché quest’erbe aromatiche puoi coltivarle in balcone, vedrai che profumo

Se ti dicessi che alcune erbe aromatiche possono essere coltivate ad Ottobre ci crederesti? Ti svelo quali saranno rigogliose in inverno, vedrai che profumo!

Le erbe aromatiche sono incantevoli durante le belle stagioni come primavera ed estate: riempiono i balconi e i davanzali di colore, profumi intensi e che fanno venire l’acquolina in bocca, molte di esse sono facili da coltivare e non necessitano cure particolari.

Quanto è soddisfacente aromatizzare un arrosto o un filetto di pesce con le erbette derivanti proprio dai nostri vasi personali? Eppure, durante l’autunno tante piante perdono la loro rigogliosità, si preparano a perdere tutte le foglie per poi tornare splendide in primavera. Ma non per tutte vale la stessa regola! Oggi vogliamo svelarvi 3 erbe aromatiche che impreziosiranno i vostri davanzali anche in Ottobre! Vedrete che aromi particolari

LEGGI ANCHE: L’aglio si schiaccia o si taglia? Fai attenzione, in molti commettono un grave errore

Le erbe aromatiche di Ottobre sono arrivate: scopri quelle più profumate e golose di tutto il mese

Poco importa se siamo veri esperti in tema piante o alle prime armi, perché in realtà tutti noi possiamo coltivarne alcune direttamente in balcone o sul davanzale, basta solo un po’ di impegno ed un pizzico di costanza ed avremo sempre aromi freschi ed intensi per i nostri piatti. Come dicevamo, molte piante perdono la loro vitalità nei mesi freddi per poi riacquistarla in primavera, ma non per tutte vige la stessa regola. Eccoti 3 piantine da piantare e coltivare proprio ad Ottobre, vedrai quanto saranno speciali!

erbe aromatiche ottobre
Raccogliete le foglie e lasciatele essiccare: potrete poi utilizzarle per preparare oli e burri aromatizzati!
Foto di Yuliya Harbachova da Pixabay

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

  • Dragoncello: questa sfiziosissima pianta aromatica è perfetta da tenere in casa durante l’inverno, poiché le temperature ideali affinché sopravviva si aggirano intorno ai 18°-24°. Necessita davvero di poca acqua poiché i ristagni acquosi potrebbero danneggiare gravemente radici e foglie, ecco perché è perfetta per chi non ha il pollice verde. Dal gusto pungente, speziato e sprint, si presta alle preparazioni di carne alla griglia o sughi a lenta cottura. 
  • Salvia: conosciutissima ed apprezzata da tutti, la salvia è perfetta da tenere sul proprio davanzale durante l’inverno, poiché essendo una pianta perenne, ha radici forti e robuste, in grado di sopravvivere al gelo. Così come il dragoncello, i ristagni idrici sono i suoi nemici indiscussi , per questa ragione è consigliabile tenerla sempre in un luogo illuminato dal sole come un davanzale e annaffiarla solo quando il terreno è secco. Attenzione all’umidità sul terreno durante l’inverno, per questo si consiglia una pacciamatura di paglia per proteggere le radici. Perfetta con carne arrosto, filetti di pesce al forno o sulla griglia oppure con condimenti per la pasta. 
  • Timo: amico indiscusso delle nostre cucine, il timo è perfettamente in grado di resistere alle gelate anche estreme dell’inverno, richiama molto bene il davanzale e l’esposizione al sole e non richiede quasi per nulla cura, essendo una perenne. Perfetto quindi se non abbiamo per nulla il pollice verde! Basterà piantare la piantina in un terreno morbido e non argilloso, annaffiarlo solo quando sarà completamente secco e durante i periodi più freddi come Dicembre e Gennaio, una pacciamatura con paglia permetterà di preservare le radici. Si sposa con preparazioni a base di carne, di pesce ma anche sughi per paste o ragù ricchi, dal gusto raffinato, tendente all’agrumato e molto profumato!