Chi la assaggia non la molla più! La confettura più buona dell’autunno è sicuramente questa

Se ami le marmellate non lasciarti sfuggire questa! Viene direttamente dalla Puglia e siamo proprio nella sua stagione. Provala è una confettura squisita!

frutti
I cachi sono dei frutti squisiti, ricci di sostanze nutritive e perfetti per le marmellate (Foto di Quang Le da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

La regione  Puglia  offre tantissimi prodotti eccezionali e vuoi conoscere quelli che rispettino le stagionalità dovresti conoscere questa particolare confettura: quella dei cachi. Famosa per il suo sapore delicato, si ottiene direttamente da questo frutto tipicamente autunnale.

Puoi usarla per farcire delle torte, delle crostate, per guarnire un buon gelato, o anche con il metodo classico: ovvero usarla la mattina e spalmarla sopra una fetta biscottata.
Se vogliamo accostarla a qualcosa di salato possiamo usarla vicino a qualche formaggio stagionato.
L’unica cosa che dobbiamo ricordare quando l’andremo a preparare è quella di usare dei frutti maturi e non troppo morbidi.

Il caco non è solo un frutto delizioso ma possiede anche parecchie proprietà nutritive, proviene da lontano, dall’Asia Orientale ed è ritenuto uno dei frutti più longevi che sono stati coltivati dall’uomo. Vediamo subito come preparare la confettura con questo frutto squisito.

Leggi anche: La marmellata viene acida? È perché fai questo errore, nessuno se ne accorge mai

Ingredienti

  • Cachi: 1 kilo
  • zucchero di canna: 300 grammi
  • Mele ambrosia: 230 grammi
  • Limone: 1
  • Vaniglia: 1 baccello

Prima di iniziare è importantissimo sanificare i barattoli e i tappi: facciamoli bollire dentro una pentola, dopo l’avvenuta ebollizione abbassiamo il fuoco e lasciamoli dentro l’acqua almeno mezzora. Passati venti minuti inseriamo anche i tappi.

Preparare la confettura con i cachi

La preparazione vera e propria prevede la rimozione della buccia dei cachi, è preferibile farla con un coltello piccolo, leviamo il picciolo e parte chiara e tagliamo il frutto a scacchetti.
Prendiamo un tegame abbastanza grande e mettiamoci la polpa del frutto e i pezzetti che abbiamo ricavato, dopodichè mescoliamo e versiamo anche il succo di limone.
Mettiamo la pentola sul fuoco, accertiamoci che abbia un intensità media e dopo l’avvenuta ebollizione, aspettiamo 5 minuti e poi spegniamo i fornelli.
Prendiamo il tutto e versiamolo sopra un colino e raccogliamo il risultato dentro un recipiente.

Ti potrebbe interessare: Ti piace la marmellata? Prova questa ricetta e potrai prepararla in modo semplice e veloce

Fatto questo spostiamo la polpa nel tegame e aggiungiamo lo zucchero di canna, prendiamo il baccello di vaniglia e mischiamo il tutto. A questo punto cuociamo il composto a fuoco dolce ricordandoci di mischiare con una certa frequenza.
Passati circa 40 minuti, leviamo il baccello di vaniglia, mischiamo ancora e mettiamo il tutto nel vaso, è importante lasciare un centimetro dal bordo.