Giardinaggio per principianti: ti svelo come curare le piante aromatiche senza farle essiccare

Curare le piante aromatiche non è difficile e potrai farlo anche senza pollice verde: ti insegno alcuni trucchetti che ti cambieranno la vita!

L’incubo di chiunque non abbia il pollice verde e riceve una piantina in regalo, è proprio quello di farla morire nel giro di pochi giorni. Se è vero che da una parte vi è un dono naturale, una propensione personale, così come lo è l’arte, la cucina, il disegno o il canto, dall’altra parte nessuno nasce esperto, basta quindi un po’ d’applicazione! Sappiamo molto bene però che, tra i tanti impegni scolastici, extrascolastici, lavorativi e familiari, il tempo per prendersi cura di profumatissime piantine, come ad esempio quelle aromatiche, risulti un vero problema.

Ho già la responsabilità dei miei figli, chi riesce a gestire pure le piante?‘ potreste pensare voi ed in effetti, torto non possiamo darvene. Tuttavia scommettiamo che anche voi abbiate sempre desiderato il balcone o il davanzale pieno di aromi deliziosi, pronti da essere utilizzati per insaporire i nostri piatti. Perché rinunciarci allora? Oggi vogliamo darvi una guida rapida ed efficace per tutti coloro che di verde non vedono neppure l’invidia! Scopriamo insieme come prendercene cura in modo semplice ed efficace

LEGGI ANCHE: Che spettacolo! I fiori perfetti per ottobre: il tuo sarà il balcone più bello e colorato di tutti

Ecco come curare le piante aromatiche senza pollice verde: questi segreti ti cambiano la vita!

Certo, applicarsi e studiare un po’ per poter curare a dovere le proprie piantine non è di certo infattibile, tuttavia tra i vari impegni di vita quotidiana, non sempre se ne ha il tempo. Perché quindi non vi affidate a noi? Vogliamo fornirvi un’utile guida, breve ma molto esplicativa, che vi aiuterà a mantenere le vostre piantine sempre sane, rigogliose e con il minimo sforzo. Basta giusto quel pizzico di impegno ed il gioco sarà fatto! Ecco quindi come curare le piante aromatiche in modo facile e semplice

curare piante aromatiche
Quando staccate le foglie dalle piantine aromatiche, prendete tutto il germoglio, non la singola foglia. In questo modo si rigenererà con molta più facilità!
Foto di Thanks for your Like • donations welcome da Pixabay

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

  • La giusta luce: ricordiamoci sempre che le piante aromatiche, seppur in maniera differente, hanno bisogno almeno di 6 ore di luce abbondante del giorno. Per cui cercate sul vostro balcone un luogo luminoso, ma allo stesso tempo in grado di proteggersi dalle intemperie come vento e pioggia, nemici indiscussi delle piantine profumate. Il davanzale, se ne possedete uno abbastanza ampio, sarà perfetto poiché oltre a decorarlo in modo super grazioso vi darà la possibilità di accedervi direttamente quando cucinate.
  • Scegli piante gestibili: se siete davvero alle prime armi, non scegliete piante che necessitino di un po’ più di cure, come ad esempio il basilico. Ne esistono molte altre che ne richiedono meno e che potranno ugualmente darvi soddisfazioni, come ad esempio il timo, la maggiorana, il rosmarino e l’origano. Se uno dei vostri problemi è quello di dimenticarvi di annaffiarle, segnate tutto su un’agenda e tenetela vicino alle piantine, oppure scaricatevi un applicazione sullo smartphone che vi ricordi quando annaffiarle, in base al nome e alla tipologia.
  • Abbinale bene: spesso, per risparmiare spazio si piantano più piantine nello stesso vaso, questo è fattibile a patto che seguiate alcuni piccoli accorgimenti. Utilizzate innanzitutto vasi consoni alle piante ospitate. In genere quelle aromatiche non prendono mai troppo spazio, tuttavia bisogna ricordarsi di non abbinarle mai a caso. Ad esempio, il basilico è una pianta che mette radici spesse e profonde, per questo consigliamo di piantarlo in un vaso a parte. Timo e Salvia sono perfetti insieme, così come origano e maggiorana. Il rosmarino invece dovrebbe essere piantato in un vaso più grande poiché cresce sia in altezza, sia in larghezza. Siamo proprio sicuri che con questi rapidi consigli, anche voi senza pollice verde godrete della piacevolissima esperienza di avere un piccolo giardino fiorito sul davanzale!