Fa freddo ormai per stare in giardino: ma i mobili? Puliscili così e starai tranquillo tutto l’inverno

Le temperature lasciano traccie sui nostri mobili in giardino. Prima che arrivi l’inverno puliscili con questo metodo, li preserverà per l’intera stagione.

L’Estate ormai se ne è andata e con lei tante belle abitudini, come stare più tempo all’aperto, se hai un balcone o un giardino sei ancora in tempo per preparare i mobili per esterni alla stagione fredda. Forse non lo sai, ma i cambi stagionali rischiano di rovinarli.
Prima che arrivi il freddo puoi trattarli in questo modo per evitare che il cambio di stagione li danneggi. La prima cosa da sapere è considerare che tipo di materiale è, continua a leggere e scopri il metodo su misura per i tuoi mobili.

Leggi anche: Lampioni da giardino: se sporchi non fanno una bella luce! Come pulirli alla perfezione in 2 sole mosse

Pulire i mobili da giardino, i trucchetti per ogni materiale

sedie giardino
I mobili per il giardino sono bellissimi: impariamo a conservarli al meglio (Foto di silverstrike24 da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

  • Legno: è uno dei materiali più amati da chi possiede dei mobili per esterni, per conservarlo al meglio è determinante non trattarlo con prodotti troppo aggressivi, causerebbero dei veri e propri danni al materiale, il legno infatti rischierebbe di sgretolarsi e perdere il colore.

    I modi più indicati per pulirlo sono il sapone di Marsiglia, il detersivo per i piatti o una miscela di acqua e sapone. Quando andrai a sfregare, è importante munirsi di una spazzola che abbia delle setole morbide e seguire le venature del legno. Fatto questo, sciacqua ed ecco fatto. I mobili per esterni di questo materiale vanno puliti almeno 3 volte ogni anno, di solito è consigliabile farlo in primavera, estate e in autunno.

Ti potrebbe interessare: Il posto più bello di casa tua? Giardino, balcone o terrazzo: ecco, abbelliscili così e saranno invidiati da tutti

  • Teak: per pulire questo materiale puoi seguire lo stesso iter dei mobili di legno, ma nel momento dello sfregamento può capitare che alcune fibre si sollevino, se succede niente paura, è normalissimo, per farle rientrare basta usare della carta vetrata a grana fine. Finito di usarla è indicato mettere dell’olio per trattare il legno.
  • Plastica: prendi una spugna e un prodotto universale, o se preferisci qualcosa di più naturale, puoi usare l’aceto. Prepara poi un composto aggiungendo l’acqua e starai apposto. Ti basterà una semplice spugna e vedrai che risultato.
  • Rattan: è un materiale che soffre l’umidità, il sole e il freddo. Per pulirlo prendi una spazzola con setole morbide e dell’acqua tiepida.
  • Vimini sintetico: è un materiale idrorepellente e quindi semplice da pulire. Usa acqua e sapone di Marsiglia, oppure una miscela di acqua e sapone, ti basterà una spugna e dopo aver lasciato agire il sapone qualche minuto risciacqua.