Esiste un metodo straordinario per togliere il cattivo odore dai tuoi vestiti: semplice e veloce

Quel cattivo odore si è proprio attaccato sul tuo vestito, non buttarlo!
Scopri questi metodi naturali per toglierlo definitivamente.

Non c’è qualcosa nell’aria, è proprio nei nostri vestiti. E’ un fatto naturale: gli abiti che indossiamo hanno la tendenza a fare incetta di cattivi odori.
E’ l’esempio lampante della puzza di fumo, oppure del sudore, sono odori non semplici da togliere, anche se mettiamo i nostri capi in lavatrice più volte.
Delle possibili soluzioni possono darcele dei rimedi naturali che elimineranno i cattivi odori ridando ai nostri capi un buon profumo.

Prima di tutto dobbiamo accertarci la lavatrice sia pulita, per scongiurare che gli aromi passino immediatamente sugli indumenti.
La differenza la fa l’uso dell’acqua calda, determinante per eliminare gli odori più persistenti. Invece nel caso di quei abiti, particolarmente sporchi, che non possono essere lavati subito è consigliabile cospargerli con un po’ di bicarbonato di sodio, per poi lavarli appena si può.

Leggi anche: Altro che asciugatrice! Ti svelo un trucco che risolverà i tuoi problemi con il bucato: è pazzesco!

Se quel cattivo odore non se ne vuole andare: ecco dei metodi per levarlo una volta per tutte dai tuoi vestiti

bucato
Stendere i panni all’aperto è un buon modo per contrastare i cattivi odori (Foto di Willi Heidelbach da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Odore di umido: quando lasciamo gli abiti troppo tempo chiusi nell’armadio o dentro la lavatrice, quell’odore non lascia alcun dubbio, è il motivo principale dell’attivazione delle spore della muffa.
La soluzione per evitarlo è di inserire dell’aceto bianco, circa un quarto di tazza, nell’ultimo risciacquo. Oppure possiamo usare il bicarbonato o il borace, consigliabili solo con odori non troppo persistenti.
Per casi più gravi, oltre alla già citata acqua calda, si possono unire insieme il bicarbonato e l’aceto.
Un’altro consiglio fondamentale riguarda il momento dell’asciugatura: è fondamentale, se abbiamo problemi di odori, che il bucato asciughi all’aria aperta, i raggi solari distruggono le spore e l’aria da una bella rinfrescata.

Odore di sudore: è un must dei cattivi odori, il sudore non è solo un problema estetico -le classiche macchie gialle per intenderci-, ma è un odore riconoscibile e fastidioso.
Per combattere questo problema ti servirà: acqua calda e del sale, circa mezza tazza.
Metti il vestito dentro questa soluzione e lascialo tutta la notte, dopodiché puoi lavarlo normalmente.

Se l’odore resiste, ecco un rimedio più invasivo: unisci del detersivo dei piatti, un bicchierino, alcool circa 800 ml e dell’ aceto bianco circa 50 ml.
Mischia questo composto e mettilo in uno spruzzino, dopodiché fallo agire per 20 minuti sull’indumento in questione prima di metterlo a lavare.
Se il capo da lavare è una giacca oppure un cappotto è consigliabile usare il bicarbonato.

Ti potrebbe interessare: Forse non te l’hanno mai detto: puoi pulire così la tua lavatrice, sarà limpida e profumata

Odore di fumo: è un odore molto fastidioso, se non si fuma, oltre che essere abbastanza persistente. Tendenzialmente basta mettere dentro la lavatrice acqua calda, bicarbonato o aceto e il detersivo per risolvere. Sia il bicarbonato che l’aceto sono dei prodotti eccezionali perché hanno proprietà che gli consentono di trattenere gli odori.