Non riesci a buttare via niente? Forse dovresti sapere questo: può dipendere da una cosa abbastanza grave

Ci sono degli oggetti a cui siamo particolarmente legati anche se sono futili, altri, invece, li teniamo perché pensiamo “un giorno può sempre servire”, altri ancora non ricordiamo nemmeno perché li abbiamo. Ti capita di non riuscire a buttare via qualcosa? Potrebbe essere questo il motivo!

cose
Vivere in una casa piena di oggetti mal organizzati può diventare molto pericoloso! (Foto di Bill Kasman da Pixabay)

Accumulare oggetti può essere una cosa naturale, legata al materialismo, ma può anche diventare una vera e propria patologia: la disposofobia. Questa è una vera e propria malattia che non ci permette di buttare via nulla: vecchie riviste, oggetti rotti, scarpe vecchie, vestiti ecc… insomma qualunque cosa che non abbia più una funzione utile per la nostra vita.

Leggi anche: Metti un calzino nell’asciugatrice e i vestiti profumeranno come non mai: non ci credi? Guarda qui!

Ti risulta difficile buttare via alcuni oggetti? Continui ad acquistare e accumulare oggetti inutili? La disposofobia non è uno scherzo!

tavola
In casa di un disposofobico non c’è nemmeno spazio sul tavolo per poter mangiare! (Foto di Hans Braxmeier da Pixabay)

Leggi anche: La piastra del ferro da stiro è bruciata e piena di macchie? Usa questo: devi averlo per forza in bagno!

Questa patologia colpisce la psiche della persona coinvolta. In pratica, non riesce a buttare nulla e, avendo oggetti di ogni sorta in casa, finisce per diventarne succube e prigioniera. Chi soffre di questo disturbo, quando arriva ad un punto grave, non fa entrare nemmeno più nessuno dalla porta di casa perché avverte molto disagio o teme di essere, addirittura, derubato. Se tu o un tuo familiare venite colpiti dalla disposofobia dovete assolutamente fare qualcosa a riguardo. Il percorso terapeutico non sarà semplice ma con l’aiuto di uno psicologo potete riuscire ad uscirne.

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Non confonderla con un semplice hobby di collezionismo. Le case dei disposofobici sono delle vere e proprie prigioni per chi ci vive. Spuntano scarti, documenti e oggetti da ogni angolo possibile. Spesso si può trovare anche della spazzatura, o addirittura, scarti alimentari. Per una persona colpita da questa patologia i propri oggetti sono come un tesoro da preservare e proteggere. Se conosci qualcuno che sta mostrando i sintomi che ti ho appena illustrato, non devi assolutamente buttare le cose al suo posto, le recheresti solo un ulteriore danno psicologico e le potresti anche provocare una crisi psicotica. Piuttosto, offriti per aiutarla nelle pulizie e consigliale un consulto da uno specialista. Non giudicare ma ascolta e renditi utile nel tuo piccolo.