Quanto consuma un condizionatore in un’ora: calcolo preciso per scoprire quanto ti costa ogni giorno

Quanto consuma realmente un condizionatore? Una domanda che ci poniamo molte volte ma a cui non sappiamo rispondere. Oggi sveliamo finalmente l’arcano, la risposta potrebbe sorprendervi!

Ammettiamolo: durante i periodi più caldi dell’Estate come Luglio ed Agosto, l’idea di non accendere il condizionatore per risparmiare sulla bolletta sembra follia pura e molto spesso la risposta che ci diamo è: ‘Ma chi se ne importa?‘. Di conseguenza lo lasciamo acceso anche più ore al giorno poiché riesce a rinfrescare davvero in pochi secondi un intero ambiente e non esiste cosa migliore specialmente per chi soffre parecchio il caldo. Certo, molti pensano che il condizionatore possa consumare un certo numero di KWh e di conseguenza i prezzi della bolletta a fine mese tenderebbero a lievitare a dismisura, ma in realtà non è sempre così. Oggi infatti vi facciamo ricredere sul suo uso e soprattutto sul suo consumo! Ve lo garantiamo, rimarrete a bocca aperta. Scopriamo insieme alcuni importanti dettagli

LEGGI ANCHE: Se hai bisogno di risparmiare, parti da questo elettrodomestico: ti svelo alcuni segreti per non sprecare energia

Quanto consuma realmente un condizionatore? La risposta alla tua domanda ti lascerà a bocca aperta!

Tantissime persone credono, in maniera quasi errata, che accendere il condizionatore per un’ora al giorno o poco più faccia lievitare a dismisura la bolletta della luce e di conseguenza ritrovarsi a pagare a fine mese una cifra piuttosto esosa. Oggi vi lasciamo a bocca aperta: non è sempre così! Infatti tutto dipende non solo da quanto tempo lo lasciamo acceso ma anche dal tipo di modello che abbiamo installato in tempi più o meno recenti. Fino a 5/7 anni fa ad esempio, i condizionatori funzionavano con tecnologia on/off, vale a dire un sistema che viene acceso regolando la temperatura per poi spegnersi nel momento in cui raggiunge la temperatura ideale. Ma nel momento in cui la temperatura andrà a rialzarsi il condizionatore si riaccenderà ed ecco il consumo che spesso andiamo a lamentare. Il sistema on/off di conseguenza richiede molta più energia e quindi più consumo in termini economici. Quelli di oggi invece hanno completamente abbandonato questo sistema. Ma quindi, tornando alla domanda, quanto consuma effettivamente un condizionatore?

quanto consuma condizionatore
Se vogliamo comunque mantenere bassi i costi della bolletta possiamo optare per i condizionatori portatili, pratici e comodi ma non in termini di suono: saranno infatti decisamente più rumorosi di quelli fissi
Foto di Darkmoon_Art da Pixabay

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

I nuovi modelli di condizionatore con tecnologia inverter costano un po’ di più rispetto a quelli passati, tuttavia forniscono un valido risparmio in termini di consumo. Riuscendo a raggiungere una temperatura in pochissimo tempo possono quindi farci risparmiare notevolmente sui costi mensili della bolletta specialmente se ti classe energica superiore come ad esempio A+++. Quindi un condizionatore di questa classe energetica andrà a consumare in un solo anno ad esempio 160 KWh. Ovviamente i prezzi cambieranno se il nostro produce anche aria calda per l’Inverno ma in linea generale, accendendolo un’ora al giorno il consumo sarà di € 0.20 per KWh e di conseguenza € 32 mensili. Per due ore bisogna raddoppiare, per tre triplicare e così via. Adesso sapete quanto realmente consuma il condizionatore, potrete accenderlo in maniera sicuramente più serena!