Oggi ti mostro come eseguire una corretta cottura a bagnomaria: solo così sarà perfetta!

0
2
cottura bagnomaria
Segui questi consigli e sarà facilissimo eseguire una corretta cottura a bagnomaria.Foto di Republica da Pixabay

Sai in cosa consiste la cottura a bagnomaria? Oggi ti mostro delle facili regole, che ti permetteranno di eseguirla correttamente. 

cottura bagnomaria
Cottura a bagnomaria, la tecnica che tutti usano. Foto di Republica da Pixabay

La cottura a bagnomaria, è una tecnica usata in cucina, che permette la cottura di alcuni alimenti senza che entrino in contatto con la fiamma diretta. Seppur non usatissima, questa metodologia di cottura è estremamente comoda, perché se eseguita nel modo corretto permette la cottura a vapore, di sciogliere in modo uniforme le pietanze, ed infine anche di riscaldare i cibi. Quante volte vi sarà capitato di sciogliere il cioccolato per preparare un dolce e per farlo sicuramente avrete usato questo sistema. Ovviamente in base a quello che dovrete fare, anche questa tecnica, avrà delle accortezze differenti. Una cosa però è certa, una volta che avrete imparato come usare alla perfezione questa tecnica, siamo certi che non la lascerete più.

LEGGI ANCHE: Neanche immagini questo metodo di cottura per la pannocchia: sarà un piatto ‘gourmet’ in pochi minuti!

Ti svelo alcuni trucchi per eseguire sempre una corretta cottura a bagnomaria

La tecnica a bagnomaria, come dicevamo prima, nasce principalmente per fondere cibi, che, a contatto diretto con il calore potrebbero rovinarsi. Il cioccolato ad esempio, è uno di quegli alimenti, che giova particolarmente di questo metodo di cottura. Non andando a stretto contatto con la fiamma, si fonde alla perfezione e non si brucia. Ma in cosa consiste realmente questa tecnica? Ve lo spieghiamo subito.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

La cottura a bagnomaria, avviene tramite l’immersione di una ciotola più piccola, preferibilmente in acciaio e con la base tonda, in cui andrà inserito il cibo, in una più grande contenente acqua e posta sul fuoco. In questo modo il calore dell’acqua arriverà alla ciotola più piccole e la riscalderà. In base a quello che dovrete fare però, ci sono alcune particolarità diverse. Ad esempio, se dovete sciogliere il cioccolato, il burro o quant’altro, la fiamma non dovrà essere molto alta, il contenitore più piccolo dovrà appena sfiorare l’acqua, che a sua volta non dovrà essere troppo bollente. Se invece dovete riscaldare i cibi, allora in questo caso l’acqua dovrà quasi bollire. Insomma, come avete visto è davvero facile eseguire una corretta cottura a bagnomaria. Una volta imparate le nozioni base, non troverete più alcuna difficoltà.