Allarme zecche: sono pericolosissime e se una ti morde sono guai. Devi sapere cosa fare per evitare gravissime conseguenze!

È luogo comune che le zecche pungano e provochino gravi danni solo ai nostri amici a quattro zampe: non è assolutamente vero, sono pericolosissime anche per l’uomo. Evita di essere punta e scopri cosa devi fare se succede!

morso
Le zecche non attaccano solo gli animali ma anche gli esseri umani: fai così ed evita bruttissime conseguenze! (Foto di Erik Karits da Pixabay)

In questo periodo dell’anno le zecche si riproducono e sono molto più numerose del solito. I mesi in cui se ne trovano di più sono da maggio a ottobre. Puoi ritrovartene una addosso dopo una passeggiata al parco, in un bosco o nel giardino di casa tua. Il morso di una zecca può anche portare alla morte, devi assolutamente prestare attenzione!

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

La puntura delle zecche è molto pericolosa: ti spiego subito come evitarle e cosa fare se succede!

insetti
Non sottovalutare questo pericolo e agisci così per evitare gravissime conseguenze! (Foto di Erik Karits da Pixabay)

Il morso di una zecco può trasmettere alcune malattie molto gravi come: la malattia di Lyme (Borreliosi), l’encefalite da zecca (TBE), la rickettsiosi e l’anaplasmosi. In questi ultimi anni, i dati in merito sono molto preoccupanti e la frequenza di queste patologie è aumentata, in alcuni casi con conseguenze anche molto serie per la salute dell’uomo.

Leggi anche: Insolazione e colpo di calore sono molto pericolosi ma non devi andare nel panico: segui questi preziosi consigli!

Per evitare che possa morderti devi indossare un abbigliamento adeguato: pantaloni lunghi, scarpe chiuse, calze lunghe sopra i risvolti dei pantaloni. Sarebbe preferibile indossare indumenti di colore chiaro così da poter subito notare la zecca. Usa dei repellenti specifici per zecche, da applicare sia sui vestiti che sulla pelle (seguendo le modalità d’uso prescritte dal produttore). Infine, evita di incamminarti in sentieri non segnalati durante una passeggiata ed inoltrarti in una fitta vegetazione. Se hai degli animali, applica sempre l’antiparassitario idoneo seguendo i consigli del tuo veterinario.

Se una zecca ti morde devi agire immediatamente senza tirarla altrimenti il pungiglione rimarrà incastrato sotto la cute e ti procurerà un’infezione. Piuttosto, afferra il corpo dell’insetto il più possibile vicino alla pelle con una pinzetta e tira leggermente con movimenti delicati ma decisi e in senso rotatorio.

Leggi anche: Flirt estivo: diventerà amore o resterà una semplice cotta? Ti svelo il trucco per capirlo subito!

Non devi schiacciarla, bruciarla o annegarla con dell’alcool: la morte traumatica può farle rigurgitare i batteri presenti nel suo stomaco e provocare danni importanti al corpo. Assicurati, dopo la rimozione, che non ci sia un puntino nero inserito nella pelle. In quel caso, devi rivolgerti ai reparti sanitari che praticheranno un incisione per rimuovere il rostro. Se è tutto in ordine e la zecca è stata rimossa correttamente, disinfetta la zona del morso con disinfettanti non colorati così da poter monitorare, nelle ore successive, lo sviluppo della ferita. Controlla l’area per 30-40 giorni. Se compaiono sintomi simil-influenzali, contatta subito il tuo medico curante mettendolo al corrente della puntura di zecca.