Frutti di mare: non tutti lo sanno, fai attenzione a questi ‘particolari’

I frutti di mare crudi, una prelibatezza unica! Ma sai quali rischi corri non mangiandoli correttamente? Ecco alcuni particolari a cui dover fare attenzione.

frutti di mare
Attenti ad alcuni “particolari” quando si mangiano i frutti di mare crudi (Foto di Free-Photos da Pixabay )

La stagione estiva, le diverse cerimonie e le giornate al mare si prestano molto bene all’apprezzamento del pesce crudo. Infatti è proprio questo il periodo in cui sale la voglia di consumare frutti di mare, crostacei e in generale pesce non cotto. Ma dobbiamo essere consapevoli dei rischi che si corrono mangiandoli in questo modo. Vediamo come limitare rischi di malattie e infezioni e soprattutto quali sono gli errori che tutti commettono inconsapevolmente.

LEGGI ANCHE >> Il metodo rivoluzionario per pulire le cozze: non hai mai visto nulla di simile, zero fatica

Frutti di mare crudi: attenta ai rischi!

frutti di mare crudi
Imparare a non commettere questi errori quando si mangiano i frutti di mare sarà importantissimo per la tua salute! (Foto di RitaE da Pixabay )

Ecco gli errori che commettiamo quando decidiamo di mangiare frutti di mare crudi: 

  • MITO DEL LIMONE: non è assolutamente vero che una semplice spruzzata di limone direttamente sui frutti di mare, siano essi ostriche, vongole, cozze o altro, possa uccidere virus e batteri contenenti all’interno di quest’ultimi. L’acidità del limone non serve a molto, anche perché il tempo trascorso tra l’apertura del frutto, la spruzzatina di limone e l’assunzione del frutto non è sufficiente a renderci immuni da possibili malattie.
  • NON TUTTI I FRUTTI DI MARE POSSONO ESSERE MANGIATI CRUDI: i frutti che maggiormente si prestano a questa pratica sono: ostriche, cozze, vongole e ricci di mare. Le ostriche, come le cozze, hanno bisogno di un certificato di provenienza e allevamento. Bisogna sapere il luogo e la data in cui sono state coltivate, non possiamo affidarci alla parola che ci vien data dal pescatore. Il riccio di mare viene spesso pescato a mani nude e mangiato così al momento. Per le vongole è preferibile non mangiare quelle veraci, perché ad alto contenuto sabbioso. E’ inoltre severamente vietato mangiare i datteri di mare! Possiamo essere puniti severamente, poiché la loro pesca è severamente vietate.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

  • E’ ALTAMENTE CONSIGLIABILE CUOCERLI PRIMA DI MANGIARLI: nonostante cerchiamo di stare quanto più attenti a pulire bene i frutti di mare, per poi poterli mangiare crudi così come sono, è altamente consigliato cuocerli. Le alte temperature uccideranno tutti i virus e batteri contenti all’interno di essi ed elimineranno il rischio di malattie.
  • CONSAPEVOLEZZA DELLE MALATTIE CHE POSSONO ESSERE CONTRATTE: quando decidiamo di mangiare i frutti di mare crudi dobbiamo essere consapevoli delle malattie che questi portano con sé. Sono: salmonella, epatite A, escherichia coli.