Pane raffermo da consumare? Segui la ricetta e guarda cosa ottieni: una bontà unica!

Se abbiamo in casa del pane raffermo da consumare, ti svelo cosa farci: unisci questi ingredienti per ottenere un piatto dalla bontà unica!

consumare pane raffermo
Pane raffermo da consumare: segui questa ricetta ed otterrai un piatto da paura! Foto di Hier und jetzt endet leider meine Reise auf Pixabay aber da Pixabay

Il pane è uno di quegli alimenti che in casa non manca quasi mai. Non sempre però questo viene consumato interamente in una giornata, e capita di riporlo in dispensa per qualche giorno fin quando non pensiamo che sia ormai troppo tardi per essere portato nuovamente in tavola. In realtà, ci sono tantissimi modi per riutilizzare del pane raffermo: possiamo realizzare delle fragranti bruschette, delle deliziose polpette di carne, pesce o verdure. Però esiste anche un altro modo per consumare il pane raffermo in cucina. Scopriamo subito la ricetta furbissima!

LEGGI ANCHE >> Ami le zucchine? Ecco come dovresti cucinarle: con questa ricetta preparerai il piatto più buono del mondo!

La ricetta furbissima per consumare il pane raffermo senza alcuno spreco: vedrai quanta bontà!

Chi ha mai sentito parlare degli ‘Gnocchi di pane‘ ? Ebbene si, anche con il pane raffermo possiamo preparare dei gustosissimi gnocchi. Come? Il procedimento è semplicissimo. Ecco la lista degli ingredienti:

  • 200g di Pane raffermo
  • 180ml circa di Latte
  • 40g di Parmigiano
  • Sale e Pepe
  • 1 Uovo
  • 100-140g di farina (a seconda della consistenza che otteniamo valutiamo se aggiungerne ancora o meno)
  • Noce Moscata
pane raffermo da consumare
Gnocchi di pane super veloci! Foto di Umbe Ber da Pixabay

Ecco come bisogna procedere:

  • Eliminiamo la crosta esterna del pane (che non buttiamo perché possiamo ricavare del pan grattato) e ricaviamone la mollica;
  • Sbricioliamo la mollica in una ciotola nella quale andiamo ad aggiungere il latte tiepido e facciamo riposare per circa 30-45 minuti, fin quando la mollica non si sarà completamente ammorbidita;
  • Trascorso questo tempo, riprendiamo il nostro semi impasto ed aggiungiamo l’uovo, il parmigiano grattugiato, sale e pepe e noce moscata.
  • Impastiamo con le mani, fino ad ottenere un primo impasto;
  • A questo aggiungiamo la farina ed impastiamo fin quando non otteniamo un panetto omogeneo.
  • Ora non resta che dare forma ai nostri gnocchi.
  • Non ci resta ora che procedere alla preparazione del condimento con il quale abbiamo intenzione di accompagnarli.
  • Noi abbiamo pensato ad un gustoso ragù alla bolognese. Cuociamo gli gnocchi in acqua salata (cuociono allo stesso modo dei classici gnocchi di patate; quindi per capire quando sono cotti basterà attendere che salgano a galla), dopodiché scoliamoli nella padella con il nostro sughetto.
  • Amalgamiamo il tutto, aggiungiamo una spolverata di parmigiano a scaglie e siamo pronti per impiattare!

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

pane raffermo da consumare
Gnocchi di pane alla bolognese! Foto di pixel1 da Pixabay

Et voilà, il nostro piatto è pronto!