Bimbi e mal d’auto, come evitarlo? Cosa fare per viaggiare in tranquillità!

Bimbi e mal d’auto, come evitarlo? I consigli su cosa bisogna fare e cosa è meglio evitare e viaggiare in tranquillità con i propri bambini!

bimbi mal d'auto
Bimbi e mal d’auto, sai come evitarlo? Ecco cosa fare! Foto di 👀 Mabel Amber, who will one day da Pixabay

Siamo pronti. La valigia è chiusa, la macchina è pronta.. Si parte! E’ finalmente arrivato il momento di una meritata vacanza per tutta la famiglia! Ahimè, quando affrontiamo un viaggio in auto con i più piccini, il pericolo del mal d’auto è dietro l’angolo. Il mal d’auto, scientificamente chiamato ‘cinetosi’ comporta una serie di fastidiosi sintomi come sensazione di nausea, vertigini, mal di testa, vomito.. Tutti accompagnati dal movimento del mezzo con il quale ci si sposta che provoca pertanto una sorta di disequilibrio. E’ come se il centro dell’equilibrio, che si trova all’interno dell’orecchio subisse una sorta di ‘scombussolamento’ nel momento in cui viene sollecitato dagli stimoli provenienti dall’esterno come ad esempio le immagini dei paesaggi che scorrono rispetto al nostro corpo che invece risulta ‘passivo’ perché seduto in auto. A soffrire in particolare di questa condizione sono soprattutto i bambini poiché il loro senso dell’equilibrio non è ancora ben saldo. Un tratto di strada può dar loro fastidio e pertanto ecco che si verifica la comparsa di quei brutti sintomi. Come prevenire ed aiutare i più piccoli in questo caso? Scopriamo cosa bisogna fare.

LEGGI ANCHE >> Bimbi e paura del buio: come aiutarli a superarla, i consigli utili

Bimbi a bordo con mal d’auto, cosa fare per prevenirlo? Ecco come affrontare il viaggio in serenità

Tranquilli mamma e papà, perché potremo affrontare il viaggio in tutta serenità e fare in modo che i nostri bambini non soffrano più di mal d’auto. Beh sicuramente consultare il pediatra prima della partenza sarebbe un’opzione preferibile. Tuttavia con dei piccoli accorgimenti o dei trucchetti possiamo provare a prevenire o ad alleviare questi sintomi che si manifestano nei più piccini.

  • Un modo efficace per evitare che i piccoli possano avere questo ‘malore’ durante il viaggio è quello di partire quando fanno il loro sonnellino. Sarebbe quindi preferibile mettersi in viaggio alle prime luci del giorno;
  • Sicuramente è gradita una guida tranquilla, senza accelerare troppo (ricordiamo che stiamo andando in vacanza e non a fare una gara automobilistica) e decelerare o sterzare in curva con dolcezza;
  • Mantenere sempre l’ambiente fresco, teniamo i finestrini leggermente abbassati per permettere il ricircolo d’aria o magari utilizzare l’aria condizionata;
  • Possiamo adottare l’escamotage di trattenere i più piccini con canzoncine, filastrocche, indovinelli in modo tale da distrarli e farli divertire; no a videogiochi o libri di lettura che potrebbero invece aumentare i sintomi;
  • Si a spuntini salati prima della partenza e durante il viaggio (se richiede diverse ore): cracker, fette biscottate, pane sono sicuramente adatti;
  • Preferire acqua o thé da sorseggiare; no invece a bevande gassate;
  • Intervallare durante il viaggio delle piccole soste non sarebbe affatto una cattiva idea;