Non gettare I fiori della festa della mamma: così potrai utilizzarli in modo geniale

Non sprecare i fiori della festa della mamma, riutilizzali in questo modo e vedrai che risultato, non saranno mai stati così utili!

E’ molto probabile che abbiate ricevuto in regalo dai vostri figli dei bellissimi mazzi di fiori con qualche composizione particolare e variopinta oppure semplicemente i vostri preferiti, così come è ancor più probabile sistemare come centrotavola un grazioso vaso con all’interno fiori e foglie di piante, colorati e molto eleganti. I fiori sono comunque destinati prima o poi ad appassire e sarebbe un vero peccato sprecarli. Perché quindi non utilizzarli in modo geniale? Possiamo assicurarvi che torneranno davvero molto utili! Scopriamo insieme di cosa stiamo parlando nello specifico

LEGGI ANCHE: Fiori di Maggio: scopri quali scegliere per colorare giardini e terrazze!

Non gettare i fiori che avanzeranno dalla festa della mamma, riutilizzali in questo modo geniale!

Riutilizzare i fiori avanzati dalla festa della mamma sarà un vero gioco da ragazzi ed oltretutto risulteranno piuttosto utili in casa! Ma come? Andremo a realizzare dei fantastici profumi naturali da utilizzare per il corpo o come deodorante per ambiente! Vi assicuriamo che il procedimento sarà davvero molto semplice e basterà solo un po’ di pazienza ed otterremo delle colonie davvero intense nel profumo e nella fragranza! Vediamo insieme di cosa avremo bisogno per realizzarli

fiori festa mamma
Utilizzate di volta in volta fiori e spezie diverse per ottenere piacevolissime profumazioni!
Foto di Free-Photos da Pixabay
  • 3 bicchieri di vodka, di gin o di alcol puro 95°;
  • Fiori freschi avanzati;
  • Stecche di cannella, bacche di ginepro;
  • 1 barattolo con chiusura ermetica;

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Il procedimento da seguire è estremamente semplice e tutti riusciranno a seguire i semplici passaggi. Iniziamo inserendo all’interno del nostro barattolo i petali dei nostri fiori. Sfogliamoli delicatamente e rimuoviamo quelli meno freschi oppure più vecchi e macchiati scegliendo solo i più rigogliosi. Eliminiamo anche eventuali foglie e se dovesse servire sciacquiamoli sotto un filo d’acqua fresca per poi tamponarli con un canovaccio pulito o uno scampolo di cotone.

Spezzettiamo grossolanamente la cannella ed uniamola ai petali, schiacciamo con un batticarne il ginepro ed aggiungiamolo al resto degli ingredienti e poi versiamo all’interno del barattolo la nostra vodka. Chiudiamo perfettamente con la capsula ermetica ed agitiamo qualche minuto in modo che l’alcol possa essere ben assorbito da tutti gli ingredienti solidi. Avvolgiamo poi il recipiente con un foglio di carta di giornale e riponiamolo in un luogo fresco, asciutto e completamente al buio, andrà bene l’interno di un armadio o un cassetto che utilizziamo poco. Lasciamo macerare i petali all’interno della vodka per circa 20 giorni avendo cura di rotearlo e scuoterlo ogni giorno per qualche minuto. Passato il tempo necessario filtriamo il liquido dai solidi e versiamolo all’interno di boccette spray oppure imbeviamo dei batuffoli di cotone da riporre all’interno di ciotoline. La fragranza che sprigionerà sarà incredibilmente intensa e la nostra casa saprà sempre di Primavera. Possiamo utilizzare il profumo anche sul corpo strofinando giusto qualche goccia di soluzione sul collo o sui polsi. Vedrete che fragranza!