Piano cottura ad induzione: sono questi gli errori che non dovresti mai commettere durante la sua pulizia

Piano cottura ad induzione gioie e dolori: scopri come pulirlo in maniera corretta senza rischiare di graffiarlo e rovinarlo. 

piano cottura induzione
Il giusto metodo per pulire correttamente il piano cottura ad induzione. Foto di Luisa Kittner da Pixabay

Il piano cottura ad induzioni, in termini d’innovazione è senz’altro un grande passo avanti. La sua particolare tecnologia, permette di cuocere in tempi decisamente ridotti qualsiasi tipo di cibo. Inoltre nonostante sia un piano che sfrutta la corrente elettrica, i suoi consumi sono nettamente bassi. Proprio per tutti questi motivi, sono sempre di più le persone che optano per questo tipo di piano cottura. L’unica pecca di questo modello consiste nella sua pulizia, perché essendo fatto principalmente di vetro, è molto soggetto a graffi. Ed ecco il  motivo per cui una pulizia troppo aggressiva potrebbe rovinarlo. Ma in realtà non è così difficile come può sembrare, infatti basteranno soltanto delle piccole attenzioni per averlo perfettamente pulito e senza graffi.

LEGGI ANCHE: Graffi sul piano cottura in vetroceramica? I trucchetti per averlo come nuovo senza usare prodotti chimici

Piano cottura ad induzione, tutti i segreti per pulirlo senza rovinarlo

Questa tipologia di piano cottura, oltre ad essere esteticamente molto belli, sono anche funzionali, pratici e veloci. Infatti chi ne possiede uno, impiegherà la metà del tempo per cucinare. Basta ad esempio pensare a quanto tempo in meno, ci metterà una pentola piena d’acqua a bollire. Nonostante tutte queste “doti”, il piano cottura ad induzione ha con se una grande pecca che riguarda la sua pulizia, infatti essendo un piano in vetro, risulta essere particolarmente delicato. E quindi come fare per eseguire una pulizia corretta e senza rovinarlo? Per prima cosa bisogna sapere, che una pulizia quotidiana è necessaria per evitare accumulo di sporco e grasso. 

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

In secondo luogo un errore da non commettere mai è quello di usare spugnette abrasive sulla superficie. Vi basterà un semplice panno in microfibra leggermente inumidito e tutto lo sporco andrà via. Se invece sono presenti delle macchie più ostinate, non usate mai sgrassatori perché risulterebbero troppo aggressivi, bensì vi basterà una goccia di sapone per piatti e lo sporco andrà via. Inoltre se volete avere un risultato impeccabile, non dovrete fare altro che miscelare in parti uguali acqua e aceto, spruzzarlo sul piano cottura e sarà perfettamente lucido e pulito.