Primo Maggio ai tempi del Covid: cosa è consentito fare e cosa no

Con l’Italia quasi tutta in zona gialla, ecco cosa è possibile fare durante il lungo weekend del primo Maggio: scopriamolo insieme. 

primo Maggio
Spostamenti e visite, cosa è possibile fare il primo Maggio. Foto di Anna Palinska da Pixabay

Il weekend che sta per arrivare, sarà decisamente diverso dal solito. Infatti con il primo Maggio che capita di sabato, sarà un lungo fine settimana di festa. Nonostante le belle giornate siano ormai arrivate, non bisogna dimenticare che purtroppo siamo ancora in piena pandemia e soprattutto visto tutto quello che ancora sta succedendo nel mondo, non bisogna abbassare la guardia. E nonostante quasi tutta l’Italia è tornata finalmente in zona gialla, è giusto sapere che sono ancora in vigore limitazioni e divieti. Che seppur allentate dal 26 Aprile, sono comunque ancora vigenti e modificate in base alla fascia di colore attualmente adottata. Ma allora cosa è possibile fare durante questo weekend? Scopriamolo insieme nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: Coronavirus nei supermercati: tanti gli esercizi che non hanno superato l’ispezione dei Nas

Primo maggio: scopriamo tutto quello che è possibile fare in questi giorni di festa

Prima di tutto bisogna dire che nonostante le misure restrittive siano state allentate, bisogna sempre rispettare quelle vigenti. È bene ricordare che l’Italia è passata in zona gialla, tranne Sicilia, Puglia, Basilicata, Valle d’Aosta e la Calabria in zona arancione e la Sardegna ancora in zona rossa. Ecco perché ci troveremo di fronte a limitazioni differenti, in base al colore della regione. Scopriamo allora cosa è possibile fare e cosa no:

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

  • Zona gialla: Si a spostamenti tra regioni senza autocertificazione. Consentiti gli spostamenti verso una sola abitazione privata con un massimo di 4 persone alla volta. Bar e ristoranti aperti pranzo e cena fino alle 22 e solo con tavoli all’aperto, con un massimo di 4 persone per tavolo. Riaprono cinema e teatri. Resta sempre in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5;
  • Zona arancione: Si a spostamenti tra regione e province autonome. Consentiti gli spostamenti verso una sola abitazione privata ammesso che sia nello stesso comune. Chiusi bar e ristoranti, aperti solo per l’asporto e sempre rispettando il coprifuoco;
  • Zona rossa: Si a spostamenti tra regioni e province autonome. Divieto di spostarsi verso altre abitazioni. Bar e ristoranti aperto solo per l’asporto.