L’umidità ha ammuffito le guarnizioni di silicone in bagno e non solo? Con questi rimedi naturali eliminerai ogni traccia

La condensa e l’umidità hanno formato la muffa sulle guarnizioni in silicone? Sai che puoi pulirle in poche mosse? Scopri come fare. 

muffa guarnizioni silicone
Con questi rimedi naturale sbarazzati delle muffa sulle guarnizioni di silicone.Foto di Mikes-Photography da Pixabay

Quando si hanno abitazioni dove c’è molta umidità e poco riciclo di aria, la prima cosa che compare è la muffa. E purtroppo oltre ad essere visivamente poco gradevole, è bene sapere che a lungo andare potrebbe anche diventare pericolosa per la salute. Ed è per questo che già dai primi segni è bene iniziare il giusto trattamento per liberarsene. In una stanza in particolare c’è maggiore possibilità ce compaia, ed è il bagno. In questa stanza il vapore prodotto dall’acqua calda, è territorio fertile per la muffa. E più precisamente a farne le spese sono tutte le guarnizioni in silicone presenti in questo ambiente. Come ad esempio quelle delle doccia e della vasca.

LEGGI ANCHE: Macchie d’umidità sulle pareti? Utilizza questi metodi e in poche mosse non sarà più un problema

Muffa sulle guarnizioni in silicone? Ditegli finalmente addio

Le guarnizioni in silicone sono presenti non solo nel bagno, ma anche intorno al lavello della cucina e alle finestre. Questo tipo di colla speciale, impedisce che l’acqua penetri all’interno di pareti e di mobili. Ma è proprio questo accumulo continuo di acqua che favorisce la proliferazione della muffa. E se non tratta tempestivamente può diventare davvero un problema. Di solito la prima cosa che si fa in quest casi, è quella di rimuovere il vecchio silicone e di sostituirlo. Ma se questa operazione no si fa correttamente, il rischio d’infiltrazione può essere alto. Ecco perché con questi rimedi naturali che stiamo per scoprire, le pulirete facilmente e non avrete più bisogno di cambiarle.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Il primo rimedio che vi proponiamo è l’immancabile bicarbonato. Vi basterà mescolare 3 bicchieri di bicarbonato, 3 bicchieri di sale fino e 1 litro di acqua. Travasate tutto in un flacone spray. Spruzzate su tutte le guarnizioni e lasciate agire. Dopodiché con un vecchi spazzolino da denti, strofinate bene e risciacquate. 

Il secondo rimedio invece prevede l’utilizzo dell’aceto bianco. Versate in un flacone spray, 2 bicchieri di aceto e 1 litro di acqua. Agitate e spruzzate sulla superficie da trattare. Anche in questo caso lasciate agire 10 minuti e con uno spazzolino eliminate ogni residuo. Le vostre guarnizioni saranno perfettamente pulite e libere dalla muffa.