Macchie d’umidità sulle pareti? Utilizza questi metodi e in poche mosse non sarà più un problema

In casa le macchie d’umidità sono presenti sulle tue pareti? Ti basterà provare uno tra questi rimedi naturali e risolverai il problema.

macchie d'umidità sulle pareti
Con questi rimedi naturali eliminerai ogni traccia di macchie d’umidità sulle pareti. Foto di Anastasia Gepp da Pixabay

Avere una casa umida e poco areata soprattutto nei mesi più freddi, può provocare quelle fastidiose e pericolose macchie di umido sulle pareti. Questi aloni se non trattati correttamente, possono ben presto diventare muffa e lì il pericolo aumenta notevolmente, perché sapete benissimo che inalare particelle di muffa, può davvero nuocere la salute provocando anche fastidiose irritazioni e allergie. Ma per prevenire tutto questo c’è sempre un rimedio. Prima di tutto, cercare di far passare quanto più aria e possibile, potrebbe essere il primo passa da compiere. Mentre per far sparire del tutto queste macchie, vi proponiamo oggi alcuni rimedi del tutto naturali che vi aiuteranno in questo arduo compito.

LEGGI ANCHEPulizie di Primavera, muffa sui vestiti: il rimedio della nonna con 1 solo ingrediente ti sbalordirà!

Macchie d’umidità sulle pareti? Ecco come rimuoverle facilmente

Eliminare le macchi d’umidità dai muri è un’azione estremamente importante, soprattutto per evitare di provocare danni alla salute. Prima di rivolgervi a mani esperte o magari all’utilizzo di prodotti chimici, provate con noi questi fantastici rimedi naturali e senza usare nulla di tossico, avrete risolto un grande problema. Il primo rimedio che vi proponiamo è quello con aceto bianco. Sciogliete una tazzina di aceto in un litro di acqua, versate tutto in un flacone spray ed agitate energicamente. A questo punto spruzzate sulle parti da trattare e lasciate agire per 15 minuti. Dopodiché con un panno in microfibra strofinate sulla parete ed asciugate

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Il secondo metodo che vi consigliamo oggi è quello con l’acido citrico. Vi basterà versare 150 grammi di acido citrico in un litro di acqua, versare il tutto nel solito flacone spray e spruzzare sulla parete. Lasciate in posa per 15 minuti e procedete dopo al risciacquo con un panno pulito. 

Ricordatevi sempre di eseguire queste operazioni in tutta sicurezza, munitevi sempre di mascherina e guanti, in modo particolare se è presente già della muffa. Questo perché le sue spore sono altamente tossiche e se inalate potrebbero avere degli spiacevoli effetti collaterali.