Dopo pasto digestivo in due mosse: una bevanda così non l’avete mai provata

Dopo pasto digestivo in solo due mosse: una bevanda così fresca non l’avete mai provata, depura e rinfresca in pochi minuti, incredibile!

dopo pasto digestivo
Dopo pasto digestivo post pranzo Pasquale ( S. Hermann & F. Richter da Pixabay )

Il pranzo Pasquale è ovviamente bello sostanzioso, forse, molto più di quello di Natale, che generalmente prevede tutte pietanze a base di pesce. Calamarate, pesci freschi, crudi, carpacci, chi più ne ha, più ne metta. Nel periodo pasquale tutto ciò che viene cucinato è particolarmente elaborato, pieno di grassi, uova, burro, salumi. Tutto indubbiamente buonissimo, ma viene per conseguenza che non sono pietanze che possono essere consumate di frequente, anzi. Sono tutti cibi che andrebbero consumati di rado e di fatto è così, per fortuna. Per il resto per fortuna c’è un rimedio. In un altro articolo poco fa, vi abbiamo spiegato come riuscire a combattere il mal di pancia post abbuffata. Vi abbiamo infatti spiegato che con due semplicissimi infusi possiamo ottenere un ottimo risultato detossicante e depurativo. 

LEGGI ANCHE: Pasqua, mal di pancia post abbuffata: basterà solo un ingrediente per un sollievo immediato

Dopo pasto digestivo in due mosse: una bevanda così non l’avete mai provata

Dopo un pasto bello sostanzioso, come quello di Pasqua c’è il desiderio, oltre che la necessità, di bere qualcosa di fresco e che risulti anche digestivo. A questo punto penserete subito ai vari liquori o amari, ma per quanto possano essere buoni, c’è un falso mito da sfatare. Il liquore o gli amari non sono infatti dei digestivi. La credenza popolare infatti porta avanti la tesi secondo cui l’amaro e i liquori aiutino a digerire dopo i pasti. Ma in realtà non c’è alcuna correlazione scientifica secondo cui l’alcool aiuti a digerire. 

Anzi, pare proprio che l’alcool dia il colpo di grazia dopo i pasti, ma noi vogliamo riuscire a darvi un po’ di sollievo vero, senza aver bisogno di ricorrere ai liquori o agli amari. Per questo tipo di digestivo, avrete bisogno solo di due ingredienti.

Digestivo fresco e velocissimo da proporre dopo il pasto di Pasqua

Questo tipo di digestivo sarà pronto in pochissimi istanti, e con davvero pochissimi euro. Vi basteranno infatti:

  1. Limone
  2. Menta 
  3. Ghiaccio

Per prima cosa in una ciotola mettete un paio di limoni non trattati lavati con il bicarbonato. Tagliateli a fette e metteteli in una ciotola con le foglie di menta, a questo punto schiacciate con un bicchierino o con un mortaio. Schiacciate bene e mettete in una bottiglia da shaker. Aggiungete il ghiaccio, il succo del limone e sbattete energicamente. Una volta sbattuto come si deve, munitevi di colino e mettete nei bicchieri. Se preferite aggiungete dell’acqua fresca e servite freddo con qualche fogliolina di menta rotta sopra. La menta non solo è purificante, ma da un immediato senso di freschezza. Motivo per cui è particolarmente indicato come dopo pasto fresco e veloce. Se preferite, potete sostituire la menta sopra con del rosmarino. Vedrete che riuscirete a digerire in pochissimo tempo e con pochissimo sforzo. 

Buona Pasqua a tutti e speriamo vi siano piaciuti i nostri consigli!