Svezzamento e Prima pappa: cose da sapere per rendere i bambini ‘amici del cibo’!

Svezzamento e Prime pappe, cosa sapere per far si che i bambini non siano schizzinosi con i cibi solidi? Scopriamolo subito!

Svezzamento e prime pappe
Svezzamento e prime pappe: mamma ecco cosa devi sapere per far si che i bambini apprezzino i cibi solidi!

Il momento dello svezzamento è una fase complessa per mamma e bambino. Segna un passaggio nella crescita del piccolo. Gli permette di conoscere nuovi sapori, apprezzarne alcuni e disprezzarne altri. Tuttavia, questa fase anche per la mamma che si prepara a viverla è eccitante e preoccupante allo stesso tempo. Una mamma si preoccupa sperando che il bimbo mangi tutto. Se fino a quel momento il piccolo si nutriva di solo latte e qualche prima frutta, adesso è giunto il momento di farlo entrare nel mondo delle pappe. L’incontro con i cibi solidi segna pertanto una nuova fase nel percorso di crescita. A partire dai 6 mesi, non ci sarà più solo latte.. Piano piano infatti a questo verranno a sostituirsi ingredienti diversi che apporteranno vitamine, sali minerali e nutrienti essenziali allo sviluppo di crescita del bambino. E’ importante però, sapere alcune cose sulla preparazione della prima pappa! Scopriamo di più!

LEGGI ANCHE >> E’ l’ora della pappa: 3 semplici ricette con la zucca che i bambini adoreranno!

Svezzamento e Prime pappe: mamma ecco cosa devi sapere!

Prima pappa, o meglio detta ‘Pappa Base‘ è per l’appunto la base che accompagna la preparazione delle pappine del bimbo. Si parte da una base di brodo vegetale da arricchire poi nel corso del tempo con carne, pesce, verdure, uova per fare in modo che il bambino possa assimilare tutti i nutrienti necessari. Quando si introducono cibi solidi, è importante cercare di non alterare il sapore di questi ultimi. Questo perché il bambino deve in qualche modo imparare ad apprezzarne il sapore naturale e non sarà schizzinoso quando lo proverà le volte successive. Quindi per prima cosa cerchiamo di evitare l’aggiunta di sale almeno entro tutto il primo anno. E’ importante inoltre cercare di capire che tipo di consistenza il bambino apprezza di più. Se ama mangiare una pappa più liquida che somigli al latte ad esempio, oppure se preferisce una consistenza più solida come quella che ha sperimentato con l’introduzione della frutta frullata. 

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

E’ importante ricordare di non forzare il piccolo, soprattutto nelle prime fasi di ‘primo incontro’ con il cibo. E’ normale che il bambino possa sembrare più schizzinoso, quindi mamma innanzitutto occorre pazienza! Ecco poi un trucchetto per te, cara mamma! Abbiamo detto che il brodo vegetale è la ‘pappa base’ che serve per preparare i pasti del piccolo. Non è necessario che tu lo prepari ogni giorno. Puoi ad esempio pensare di farne scorta e quindi prepararne un po’ in più una o 2 volte la settimana e congelarlo così da utilizzarlo all’occorrenza!