Se fai questo durante la frittura delle zeppole hai sempre sbagliato: l’errore da non ripetere

Un errore che rende tutto un disastro: le zeppole in questo modo non verranno mai bene, fate attenzione a questo passaggio

frittura zeppole
Zeppole: l’errore che fanno tutti durante la frittura

La festa del papà è anche la festa della zeppola. Si prepara un po’ in tutta Italia in tante varianti diverse: tuttavia, possiamo dire che la lotta è sempre stata tra quella fritta e quella al forno. La prima ha un sapore molto più deciso, ma la seconda è invece più light e ‘raffinata’. I gusti son gusti, non possiamo mica stare qui a sindacare!? Vogliamo, anzi, darvi qualche consiglio sulla frittura delle zeppole che sicuramente vi tornerà utile. In tanti commettono lo stesso errore senza saperlo e si lasciano prendere dalla frustrazione perché, poi, in fin dei conti, nonostante l’impegno, il dolce non viene mai bene. In cucina, la differenza la fa sempre la passione. Ma non solo. Molte volte è anche l’esperienza a determinare la riuscita di un piatto o, come in questo caso, di un dolce.

Frittura delle zeppole: errore che fanno in tanti

Per la frittura delle zeppole è necessario un bel quantitativo d’olio. Il dolce deve essere immerso completamente e per questo, in tanti, preferiscono utilizzare una pentola di quelle fonde anziché una padella. Non che sia sbagliato, attenzione, ma la pentola non è antiaderente e per questo bisogna essere attenti ad un passaggio. Quando immergiamo la zeppola nell’olio della frittura, sotto di essa dev’esserci un quadratino di carta forno.

E’ semplice: quando le formate, con il classico metodo della girandola, fatelo su un foglio di carta forno. Una volta terminate, tagliate i quadratini con delle forbici ed immergete le zeppole nell’olio senza separarle dalla carta. Dopo qualche minuto nell’olio della frittura, potrete rimuoverlo magari con delle pinzette. Sarà semplice. In questo modo, la zeppola non si attaccherà sul fondo della pentola e non rischierete di fare un pasticcio bruciandola.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Altri dettagli a cui fare attenzione

L’olio non dev’essere troppo bollente quando state per immergervi le zeppole, altrimenti si cuocerà troppo (rischiando anche di bruciare all’esterno) mentre all’interno resterà cruda. Non dimenticate, inoltre, la carta assorbente per adagiarle una volta fritte. La carta si prenderà tutto l’olio in eccesso e la zeppola non avrà quel sapore di fritto che a volte non è proprio così gradevole.