Ecco perché forse hai sempre lavato le tue pentole in ghisa nel modo sbagliato

Lavare le pentole in ghisa potrebbe sembrare facile, ma in realtà non lo è! Scopri il giusto metodo per averle sempre efficiente a lungo!

La ghisa è un materiale molto resistente, perfetto quindi per sopportare le alte temperature garantendo sempre una cottura uniforme ed equilibrata alle nostre pietanze, siano esse carni, pesci, sughi o verdure saltate. In commercio ormai possiamo trovarne tantissime e tutte abbastanza accessibili nel prezzo, eppure queste particolari padelle o pentole, necessitano di una cura mirata che non può essere assimilata o eguagliata a quelle classiche in acciaio inox o in ferro. Se non trattate a dovere potrebbero avete vita molto corta, ritrovandovi poi una pentola o una padella che farà attaccare i cibi o che non li cuocerà alla perfezione. Esiste quindi un metodo di lavaggio indicato per questa tipologia di materiale? Scopriamolo insieme in questa breve guida

LEGGI ANCHE: Padelle vecchie? Con questo trucchetto infallibile torneranno come nuove!

Lavare pentole in ghisa: il trucchetto infallibile per averle sempre pulite, splendenti e funzionali

Come appena detto, la ghisa, nonostante sia un materiale molto resistente, è in realtà anche piuttosto delicato soprattutto durante le fasi classiche di lavaggio. Generalmente tendiamo ad utilizzare retine, spugne ruvide per sgrassare il fondo di pentole e padelle oppure preferiamo usare detersivi abbastanza potenti e aggressivi che ovviamente concedono i risultati sperati, ma per questo specifico materiale bisogna agire in modo completamente diverso. Seguite questi piccoli trucchetti, le vostre pentole e padelle in ghisa dureranno a lungo e saranno sempre funzionali!

lavare pentole ghisa
Mai strofinare le pentole in ghisa! Andreste a rimuovere la membrana esterna, rovinandole vertiginosamente

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Il primo passo per sgrassare le griglie in ghisa, le pentole o le padelle è dimenticarvi assolutamente dei classici detersivi, così come non serviranno spugnette o retine abrasive. Dopo averle utilizzate, versiamo della semplicissima acqua riempiendole quasi completamente. La pentola non dovrà raffreddare, eseguite l’operazione quando sarà ancora rovente. Lasciate il tutto così per almeno 30/40 minuti. Eseguito questo passaggio versiamo all’interno 1 bicchiere di aceto, 2 cucchiaini di sale e 2 cucchiai di bicarbonato, mescolando con un cucchiaio di legno, mai in metallo o acciaio. Accendiamo il fuoco, chiudiamo con il coperchio e lasciamo che il liquido arrivi al bollore per poi spegnere la fiamma. Adesso bisogna lasciare il tutto in posa per almeno 5 ore. Passato il tempo necessario eliminiamo l’acqua e puliamo il fondo ed i lati con un panno in microfibra umido e del semplicissimo sapone di Marsiglia. Risciacquiamo et voilà! La nostra pentola, griglia o padella in ghisa sarà perfettamente pulita, senza grassi, macchie o unto. Provate anche voi, vedrete che risultato!