I quadri hanno macchiato il muro? Rimuovi gli aloni in questo modo in 2 sole mosse

Se i tuoi quadri hanno macchiato il muro, prova uno di questi rimedi, gli aloni verranno via in pochissimi minuti ed avrai una parete a prova di macchia!

Capita ogni tanto, durante le pulizie generali in cui si spolvera di postare accidentalmente un quadro ed accorgersi di un fastidioso alone più scuro che lascia proprio la forma dello stesso e sicuramente non è considerato proprio un bel vedere. In realtà la macchia è generata proprio dalla polvere e dall’umidità che nel tempo possono scolorire leggermente la cornice o raggrupparsi attorno ad essa, lasciandone la traccia. E’ possibile eliminare la macchia senza rovinare la parete del muro, specialmente se è tinta di qualche colore particolare o ricoperta di carta da parati? La risposta è ovviamente affermativa e possiamo assicurarvi che questi due metodi vi lasceranno senza parole! Scopriamoli nel dettaglio

LEGGI ANCHE: Le pareti di casa sono vuote e spente? Abbelliscile con queste idee superlative

Se i tuoi quadri hanno macchiato il muro, non disperare: ricorri a questi rimedi, vedrai che risultato!

Come appena detto, con lo scorrere del tempo le cornici dei quadri possono scolorirsi oppure la polvere e lo smog esterno possono macchiare vertiginosamente le pareti, lasciando dei veri e propri aloni che delineano il perimetro del quadro stesso e di certo l’effetto finale non è dei migliori, facendo apparire nell’immediato la parete sporca e poco curata. Noi oggi vogliamo svelarvi due trucchetti efficaci, scegli il metodo più giusto per te e goditi il risultato già dalla prima applicazione! Vediamo insieme come procedere

quadri macchiato muro
Per evitare la formazione degli aloni, provate ad applicare un velo di cerata di plastica dietro ai quadri!

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Per le pareti bianche: se le vostre pareti sono bianche, senza tinte particolari o carta da parati, potrete allora agire nell’immediato con un metodo che darà ottimi risultati già dalla prima applicazione. Come prima cosa rimuoviamo il quadro con attenzione. Con un panno asciutto di cotone o in microfibra diamo una passata veloce eliminando eventuali residui di polvere o di umidità. Procuriamoci un vecchio spazzolino da denti, versiamo un po’ di candeggina in un bicchiere ed immergiamo le setole, imbevendole. Iniziamo a strofinare lungo il perimetro della macchia, con attenzione e senza fretta. Noterete come nell’immediato l’alone verrà via, eliminando anche quelli più duri e scuri. Una volta rimossa l’intera macchia basterà rimuovere la candeggina in eccesso con il panno e ripoggiare il quadro alla parete.

Per le pareti colorate o con carta da parati: per quanto riguarda invece questa tipologia di pareti, bisogna agire in modo meno aggressivo, per evitare che alcune sostanze possano danneggiare la tinta o la carta da parati. Nel caso di una parete colorata, tutto ciò che dovremo fare sarà versare in un bicchiere 20 ml di aceto, 30 ml di acqua e 2 cucchiai di bicarbonato. Mescoliamo il tutto fin quando quest’ultimo non sarà sciolto e poi preleviamo la soluzione con le setole di un vecchio spazzolino, strofinandola a dovere su tutta la macchia. Verrà via in pochi minuti. Sulla carta da parati invece basterà creare una pasta morbida con bicarbonato ed acqua, strofinarla sulla zona interessata e lasciare agire qualche minuto. Rimuoviamo poi il tutto con un panno di cotone o in microfibra et voilà! L’alone rilasciato dal quadro sarà totalmente sparito!